Maturità 2021: sono iniziati i colloqui d’esame

Maturità 2021: sono iniziati i colloqui d’esame

Iniziata ufficialmente la maturità 2021 per gli studenti delle scuole superiori. Il programma dell’esame di maturità anche per questo anno scolastico rinnova la formula già utilizzata lo scorso anno ovvero la sospensione delle prove scritte per abbracciare un unico colloquio orale con lo studente.

A causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, il Ministero dell’Istruzione ha sostituito infatti le tre tradizionali prove scritte tradizionali con quello che viene chiamato maxi orale: il colloquio ha una durata di circa un’ora e è articolato in 4 fasi.

Esame di Maturità: come si è evoluto con il Covid

Sono quasi 500 mila gli studenti ammessi all’esame di maturità 2021, corrispondente al 96,2% degli studenti  con 26.555 classi coinvolte.

Come per altri settori anche la scuola è stata interessata dalle restrizioni necessarie per combattere la pandemia da Covid-19. Ed anche l’esame di Stato si è evoluto per essere una fonte meno alta di contagio. Gli studenti ammessi dovranno discutere come unica prova davanti alla commissione d’esame un elaborato da loro realizzato.

Prima dell’emergenza sanitaria l’esame di maturità consisteva in 3 prove scritte ed un colloquio orale. La prima prova maturità era dedicata alla creazione di un testo argomentativo in italiano, la seconda prova era differente in base al tipo di indirizzo scolastico ed era solitamente uno scritto o elaborato multidisciplinare che verificava le discipline considerate più importante per ogni ciclo di studio. Vi era poi la terza prova, solitamente un test a domande multiple, sulle principali materie dell’indirizzo scolastico scelto dallo studente.

La prova di maturità 2021 chiamata anche maxi orale consiste invece nella discussione dell’elaborato scelto e realizzato dalla studente. A cui segue una discussione di un breve testo di letteratura italiana, l’analisi di un argomento scelto dalla commissione esaminatrice ed infine l’ultimo step la presentazione dell’esperienza svolta dallo studente della modalità didattica alternativa PCTO ovvero alternanza scuola- lavoro.

Lascia un commento


Veglio vini