WhatsApp non funziona: che cosa fare?

WhatsApp non funziona: che cosa fare?

Quante volte ci è capitato di notare che WhatsApp non funziona? I motivi di questo malfunzionamento dell’app di messaggistica istantanea più famosa ed utilizzata al mondo sono davvero tantissimi. A volte può capitare che le ragioni siano causate dalla mancanza di collegamento ad Internet, altre invece da ricercare nei down dei server o a qualche attacco hacker, sebbene molto più improbabile.

In questi casi come comportarsi? Ecco una breve guida su quali potrebbero essere le cause e soprattutto come risolverle nel più breve tempo possibile, quando chiaramente la complicazione è superabile.

WhatsApp non funziona più

Questa è la frase più comune che tantissimi utenti ogni giorno dicono quando si rendono conto di non ricevere più i messaggi all’interno delle proprie conversazioni. I motivi come detto sopra, quasi certamente sono causati dal proprio cellulare.

Mancanza di rete, memoria del telefono intasata in quanto troppo piena, impossibilità di fare backup o aggiornamenti dell’applicazione.

Se nel primo caso l’unica soluzione plausibile è quella di cambiare zona dalla quale collegarsi (o aspettare che la linea venga ripristinata dagli addetti ai lavori), per tutte le altre opzioni l’unico modo per risolvere il problema di WhatsApp che non funziona più è quello di liberare la memoria del telefono eliminando le app inutilizzate, non necessarie magari, o pulendo la cache del cellulare.

Qualora la memoria fosse sufficiente, non vi resta altro da fare che collegarvi ad una rete Wi-Fi ed impostare l’opzione relativa al back-up giornaliero: in questo modo non ci saranno più problemi e l’applicazione sarà costantemente aggiornata all’ultima versione.

WhatsApp non si aggiorna

È uno dei problemi più comuni che si possono riscontrare: i mancati aggiornamenti di WhatsApp rappresentano un limite davvero molto importante per milioni di utenti in quanto una versione troppo vecchia, alla lunga, rischia creare problemi.

Inoltre, fattore non marginale, non permette all’utente di usufruire di tutti gli ultimi aggiornamenti non presenti nelle prime versioni (come ad esempio la possibilità di ascoltare gli audio a velocità aumentata o il cambio di sfondo in uno più scuro).

Qualora l’app di messaggistica istantanea non si aggiornasse automaticamente, la prima cosa da fare è assicurarsi di essere collegati ad una rete Wi-Fi, in modo tale da scaricare una elevata quantità di dati senza sprecare Giga della propria offerta telefonica.

In seconda battuta, assicuratevi di avere spuntato l’opzione “Consenti aggiornamenti” tra le impostazioni di WhatsApp (e del proprio telefono).

Se anche in questo caso non riuscite ad avviarli, non vi resta altro da fare che attendere qualche settimana: spesso non tutti i cellulari li fanno partire contemporaneamente.

Non riuscite a pazientare? Allora disinstallare e installate nuovamente l’applicazione, la quale quasi sicuramente sarà aggiornata all’ultima versione disponibile.

WhatsApp non suona

Perché WhatsApp non emette alcun suono quando mi arriva un messaggio?” È una delle problematiche più spinose che tantissimi utenti si trovano ad affrontare. In questo caso, a differenza di quelli precedenti, il problema è facilmente risolvibile in pochissimi minuti.

Se non si ricevono dei segnali audio ogni qual volta ci sono dei messaggi, basta attivare il suono nelle notifiche sia tramite le impostazioni del proprio cellulare, oppure all’interno dell’app stessa. In pochissimi click il problema dovrebbe essere risolto.

Una piccola avvertenza ed una precisazione: qualora foste inseriti all’interno di gruppi particolarmente attivi, potrebbe capitare che il cellulare non suoni precisamente ogni qual volta una persona invia un messaggio.

Il motivo dietro a questo fatto è molto semplice: avreste un cellulare infuocato, con una serie di suoni talmente ravvicinati l’uno all’altro da far surriscaldare la batteria del telefono! Per questo motivo, dunque, è molto più probabile che arrivi un solo suono che segnala il fatto che vi sono tanti messaggi all’interno di quella precisa conversazione.

WhatsApp non scarica foto

Perché WhatsApp non scarica immagini? Anche questa è una problematica piuttosto comune. Nella maggior parte dei casi il motivo è un problema di connessione, di linea. In questo caso bisogna soltanto attendere.

In alternativa, vi possono essere problemi di memoria intasata. In questo caso eliminate delle fotografie o dei video precedentemente scaricati e quasi sicuramente si risolverà. Nel caso in cui aveste memoria a sufficienza, dovete solo avere pazienza: spesso gli allegati possono essere davvero molto pesanti e per questo motivo ci vuole solo del tempo affinché il download sia completato.

Insomma, abbiate soltanto pazienza e, nel caso in cui il problema dovesse persistere, trovate una strada alternativa per ricevere il file. L’e-mail può essere un’alternativa intelligente, soprattutto se Gmail, particolarmente performante sotto questo punto di vista.

WhatsApp non si apre

Possono essere decine e decine i motivi per i quali WhatsApp non si apre. Uno su tutti, quello più comune, è la mancanza di rete, ma non solo. Un’altra ragione potrebbe essere legata ad un bug del telefono stesso: tante applicazioni aperte contemporaneamente potrebbero “cozzare” l’un l’altra.

Per verificare il numero di app aperte e funzionanti contemporaneamente, che potrebbero dare problemi, andate sulle opzioni del telefono, nella sezione “Gestione applicazioni” per poi cliccare su “Arresto forzato” di quelle non indispensabili.

WhatsApp Web non funziona

WhatsApp Web è la versione della famosissima applicazione di messaggistica istantanea visibile sul proprio pc. In questo caso, questa pagina potrebbe non funzionare sostanzialmente per due motivi: mancanza di collegamento ad una rete Internet oppure perché è già stata aperta in precedenza un’altra finestra.

In questo secondo caso, basta soltanto chiudere una delle due in modo tale da far funzionare correttamente quella rimasta aperta.

WhatsApp e Instagram non funzionano

Mark Zuckerberg è il proprietario di Facebook, Instagram e WhatsApp. Per questo motivo, sebbene i server delle tre app siano diversi, potrebbe capitare che vi siano dei down dei sistemi contemporaneamente. In questo caso, assai remoto, potrebbe capitare che nessuna di queste app funzioni.

In questo brevissimo lasso di tempo in cui i sistemisti risolvano il bug in questione, il consiglio è quello di non salire né tanto meno accedere da mobile o da pc all’interno di queste applicazioni. In questo modo darete la possibilità di lavorare tranquillamente a tutti i programmatori.

Solitamente il danno viene riparato in pochi minuti e tutto ritorna alla normalità in un lasso di tempo molto breve.

Lascia un commento


Veglio vini