Vaccini sul luogo di lavoro: ecco cosa prevede l’accordo 

Vaccini sul luogo di lavoro: ecco cosa prevede l’accordo 

Si è stabilito un accordo che prevede le modalità di somministrazione dei vaccini all’interno dei luoghi di lavoro.

A determinarlo è il protocollo sanitario che prevede così la creazione di nuovi punti straordinari nel quale realizzare la somministrazioni delle dosi di vaccino.

Il protocollo è stato siglato dal Ministero della Salute e dai ministeri del Lavoro e della Sviluppo Economico. L’Inail ed il commissario straordinario per l’emergenza Covid sono state le altre parti sociali che hanno partecipato alla stesura di questo importante protocollo d’intesa.

Vaccini sul lavoro: quali saranno le modalità

Secondo questo accordo vi potranno essere diverse modalità per assicurare la somministrazione del vaccino all’interno del luoghi di lavoro a tutti i lavoratori. Le opzioni sono le seguenti:

  • Vaccinazione direttamente sul luogo di lavoro chiedendo l’ausilio delle associazioni di categoria per la somministrazione
  • Vaccinazione in strutture private con la quale le singole aziende potranno stabilire delle convenzioni
  • Vaccinazione nelle strutture Inail presenti sul territorio

All’interno del protocollo sono anche elencate tutte le misure da attuare per contrastare il più possibile il contagio del virus Covid-19 all’interno dei luoghi di lavoro.

Il documento fissa quindi le linee guida e tutti i requisiti minimi per procedere con una campagna vaccinale all’interno dell’azienda sottolineando anche che i vaccini saranno sempre su base volontaria.

Lascia un commento


Veglio vini