Torna "Sex and the City”, un milione a episodio per Carrie&C | SubitoNews

Torna “Sex and the City”, un milione a episodio per Carrie&C

Torna “Sex and the City”, un milione a episodio per Carrie&C


play Ascolta questo articolo

Un milione di dollari a puntata per le star di “Sex and the City”, richiamate sul set per un attesissimo sequel che si chiamerà “And Just Like That” e andrà in onda su Hbo Max. Essendo in programma dieci puntate, Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis incasseranno dieci milioni a testa. A rivelarlo la rivista specializzata “Variety”.

Un compenso enorme ma in linea con quanto guadagnato per i rispettivi ruoli su piattaforme in streaming come Netflix e Hulu da star come Nicole Kidman, Jeff Bridges, Patrick Stewart, Reese Witherspoon e Kerry Washington. L’indiscrezione però ha riacceso il dibattito sui guadagni dei divi, soprattutto sul gap tra generi. In questo mese per altro ricorre il primo anniversario del movimento “Time’s Up” nato sull’onda degli scandali delle molestie sessuali per combattere le discriminazioni basate sul genere a Hollywood. E non solo.

Sex and the City e il Gap del cinema

Recenti studi hanno dimostrato che per ogni dollaro guadagnato da un uomo negli Stati Uniti una donna guadagna 80 centesimi. Nell’industria del cinema il gap è più pronunciato, come messo in luce nel 2014 dallo scandalo delle email della Sony. Ancora nel 2017 attrici di serie A portavano a casa il 38% rispetto ai colleghi. Le cose stanno cambiando, anche se lentamente, anche grazie a una maggiore consapevolezza individuale. Come quando Chadwick Boseman si ridusse il compenso per assicurare che Sienna Miller, la sua co-star in “21 Bridges”, ricevesse lo stesso salario. O Benedict Cumberbatch: nel 2018 annunciò che avrebbe rifiutato ogni offerta in cui la sua controparte non fosse pagata come lui.

Pandemia permettendo, le riprese di “And Just Like That” dovrebbero cominciare in primavera a New York. Seguirà le avventure di Carrie, Miranda e Charlotte, sempre affascinanti come due decenni fa, ma ormai ultracinquantenni. La serie offre dunque una opportunità alle tre attrici non più giovanissime a fronte di uno star system in cui, con rare eccezioni, le donne mature fanno fatica a trovare ruoli. Mancherà solo Kim Cattrall, che nella serie originale aveva avuto il ruolo della più disinibita e anziana Samantha Jones.