Le star cacciate dagli hotel più lussuosi

Le star cacciate dagli hotel più lussuosi

Attori, cantanti e personaggi famosi sono sempre i ben accetti in un hotel di gran lusso. Ma alcune volte alcune di queste star riescono a distinguersi particolarmente come clienti di un albergo per i comportamenti considerati al limite. Ecco le star cacciate dagli hotel e dalle loro camere di albergo dopo aver avuto comportamenti tutt’altro che consoni.

La cantante Miley Cyrus per esempio alcuni anni fa all’hotel Greenwich di Manhattan ha lasciato la sua camera in uno stato davvero scioccante e per questo motivo non è più ben accetta nel noto e lussuoso albergo. I dipendenti dell’hotel che sono entrati nella stanza subito dopo il soggiorno della popstar sono rimasti allibiti dal caos e dalla sporcizia imperante lasciata dalla cantante e dai suoi ospiti tanto da commentare: “«Era come se fosse entrato un tornado nella stanza”.

Anche il cantante Justin Bieber è stato cacciato da un noto hotel di Parigi. L’idolo della musica pop qualche anno aveva scelto di soggiornare all’Hotel Le Meurice in Rue de Rivoli dove aveva richiesto per il suo soggiorno ben sette suite disposte su due piani del lussuoso albergo parigino. Davanti a Le Meurice si è subito radunata una schiera di fan. Il cantante oltre salutare i suoi fan dalla sua finestra in quell’occasione ha incitato i loro schiamazzi. La direzione dell’hotel ha quindi valutato che quel comportamento non era ritenuto consono e ha deciso di allontanare il cantante trasferendo all’Hotel Mandarin Oriental.

Ma il caso più sconcertante di star cacciate dagli hotel è sicuramente quello di Liam Gallagher: il cantante dell’ex gruppo degli Oasis è noto per le risse e le offese continue verso chiunque. Alcuni anni fa era ospite dell’albergo Bayerischer Hof di Monaco di Baviera e lì Liam Gallagher visibilmente ubriaco è riuscito a scatenare una rissa con altri clienti dell’hotel, un gruppo di italiani. La lite ha coinvolto anche un poliziotto ed il leader degli Oasis è stato invitato caldamente a lasciare la sua suite.

Lascia un commento


Veglio vini