Setter irlandese: un cane affettuoso e vivace

Setter irlandese: un cane affettuoso e vivace

Il Setter irlandese è un altro discendente dagli Spaniel, selezionato per diventare un ottimo cane da caccia ma anche un compagno fedele e amorevole.

Origine

E’ un cane di origine irlandese di colore rosso mogano o bianco e rosso. È una razza adatta sia alla caccia sia alla compagnia e si presta anche a mostre canine. Si tratta di una razza dal tipico mantello fulvo selezionato in Gran Bretagna e Irlanda prima ancora della comparsa del setter inglese. Con quest’ultimo, pare condivida i progenitori che secondo gli esperti sono il Bracco Spagnolo e l’antico Epagneul. Una teoria sostiene che il Setter irlandese sia il frutto dell’incrocio tra i Setter rossi irlandesi e il bloodhound. E’ certo che lo standard di razza fu formalizzato nel 1886 e da allora conobbe un’ampia diffusione in tutta Europa eccetto che in Italia, dove si preferisce ancora oggi il Setter Inglese. Il Setter Irlandese è classificato come cane da ferma e appartiene al gruppo FCI 7 insieme al Setter inglese, il Setter irlandese rosso-bianco, il segugio tedesco e il Weimaraner.

Setter irlandese, aspetto

Questo cane dal temperamento irruento ed energico si presenta con un muso allungato, orecchie sottili e triangolari e un pelo che in genere è di colore mogano. Il portamento è distinto ed elegante, grazie anche alle proporzioni armoniche del corpo. I maschi hanno una statura di circa 58–67 cm e le femmine di 55-62; il peso maschile si aggira sui 27-40 chilogrammi e quello femminile sui 20-28. Pur essendo un cane di taglia grande, rimane piuttosto asciutto e magro sopratutto se sottoposto ad un regime alimentare corretto. L’andatura è galoppante, sciolta e veloce. La coda orizzontale e sottile, ornata da frange di pelo lungo. Tutto il pelo è lungo e frangiato tranne che sulla testa. E’ un cane molto longevo e in salute che supera facilmente i 15 anni di vita.

Il carattere

Il Setter irlandese si distingue per il temperamento mite e docile e l’energia che ha quando può correre. Dimostra grande intelligenza e capacità di ascolto con il padrone, ma tende ad essere un pò diffidente verso gli estranei. E’ fondamentale iniziarlo fin dai primi mesi di vita alla socializzazione con estranei e con altre razze. Ha una vivacità straripante, a volte un poco irruento, ed è un cane testardo. Il Setter irlandese non ama la solitudine e pretende molte attenzioni e uscite regolari. Ha il sistema nervoso sensibilissimo, necessita nell’educazione di calma, pazienza e conoscenza della razza. Ha un fiuto eccezionale e dimostra una ferma ampia e statuaria. Il cane dimostra una grande capacità di adattamento anche alla vita in appartamento. E’ un cane da compagnia molto affettuoso nei confronti di tutta la famiglia. È normalmente molto socievole con gli altri cani ed animali, esclusa la selvaggina.

Setter irlandese, cure ed educazione

Bisogna assicurargli una buona attività fisica e istruirlo alla socializzazione fin da piccolo. Per sfogare la sua esuberanza ha bisogno di correre o passeggiare a lungo in spazi aperti e dedicarsi all’avventura seguendo una traccia reale o immaginaria. Un difetto del Setter irlandese è la tendenza a ingrassare. L’alimentazione deve essere semplice e leggera, facilmente assimilabile. La dieta deve essere ponderata anche in base all’età e allo stile di vita dell’animale. Sopratutto nei primi 3 anni di vita è bene farsi seguire da un veterinario. La patologia che si osserva più frequentemente in questa razza canina è la displasia all’anca. E’ soggetto anche all’atrofia della retina (ereditaria). L’igiene e la toelettatura sono importanti per mantenere il pelo liscio e setoso. In particolare, va curata la pulizia delle orecchie e degli occhi sopratutto dopo le uscite all’aperto.

Setter irlandese, prezzo

Il costo medio per l’acquisto di un cucciolo di Setter irlandese rientra nella fascia medio alta, infatti il suo acquisto parte da 600 euro circa. Ma sono tanti i fattori da prendere in considerazione: il setter inglese può essere destinato ad un’esposizione canina, alla caccia o semplicemente a cane da compagnia. Il consiglio è comunque sempre quello di rivolgersi ad allevamenti affidabili e certificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.