Nuovi contagi tra gli animali: positivi 4 tigri e 3 leoni nello zoo di New York

Nuovi contagi tra gli animali: positivi 4 tigri e 3 leoni nello zoo di New York

Focolaio animale da Coronavirus nello Zoo del Bronx a New York. Altre quattro tigri e tre leoni sono risultati positivi al Covid-19. Ad annunciarlo è stato il parco stesso, secondo il National Geographic, circa tre settimane dopo il caso della tigre Nadia. In base alla dichiarazione avvenuta il 5 aprile dal veterinario responsabile Paul Calle, si era trattato della «prima volta che un animale selvatico si era ammalato di Covid-19, contagiato da una persona». A infettare Nadia, probabilmente, era stato un operatore asintomatico: «E’ l’unica spiegazione sensata», aveva detto Calle.

Lo zoo, chiuso ai visitatori dal 16 marzo, inizialmente non aveva previsto di testare altri animali con sintomi, perché per farlo vanno sedati con relativi pericoli, ma le linee guida sono poi cambiate dopo che un leone è risultato positivo il 15 aprile. La Wildlife Conservation Society che gestisce lo zoo del Bronx ha specificato che i test sono stati fatti usando campioni di feci, non dovendo così mettere in pericolo gli animali con la sedazione.

Dall’inizio della pandemia sono emersi diversi casi di contagio di Sars-CoV-2, compresi due gatti nello Stato di New York, i primi avvenuti negli STtai Uniti. Un cane di razza pomerania e un pastore tedesco sono invece risultati positivi a Hong Kong, mentre secondo National Geographic un caso di gatto di è registrati anche in Belgio. Le autorità sanitarie statunitensi hanno chiesto alle persone di cercare di mantenere i gatti che vivono con loro all’interno delle abitazioni. I felini, domestici e selvatici, sono vulnerabili al Coronavirus felino, ma da poco si sa che lo sono anche al Sars-Cov-2. Secondo uno studio cinese i felini possono contagiarsi tra loro, mentre non ci sono prove che possano passare il virus alle persone.


Veglio vini