Cos’è il massaggio tantrico e come si fa

Cos’è il massaggio tantrico e come si fa


play Ascolta questo articolo

Il massaggio Tantrico, è sicuramente un forte punto di interesse per numerose persone. Questo, benché sia essenzialmente un tema delicato. Ad ogni modo, quando si parla di un argomento simile è bene fare riferimento ad una cosa in particolare.

Ovvero, al fatto che sia sicuramente un tipo di massaggio che può funzionare a seconda del contesto in cui viene di fatto applicato. A seconda delle persone a cui lo si applica, inoltre, potrebbe non funzionare come ci si aspetta. Ad ogni modo, è comunque bene parlarne in maniera approfondita.

Questo, poiché è una tematica molto interessante. Di conseguenza, è un vero peccato che venga messa in secondo piano in maniera simile. Proprio col fine di evitare di correre un rischio simile, cercheremo dunque di approfondire questo discorso come merita, e soprattutto nel migliore dei modi.

Naturalmente, non verrà tralasciato alcun dettaglio. Questo, proprio per riuscire a garantire una corretta informazione di questo tema. Tema che, per via di vari motivi non è mai stato approfondito come in realtà avrebbe meritato. Una prova tangibile di questa tendenza, è che sul web non esistono molte informazioni a riguardo. Il che è un male, ovviamente.

Massaggio Tantra, la storia

Il massaggio Tantra, ovviamente, affonda tutte le sue radici storiche in un periodo passato. Risalente ovviamente ai tempi più antichi e remoti in assoluto. Questo, infatti, è un massaggio dalle tante sfaccettature storiche. Pertanto, fornire dei dettagli utili e delle informazioni attendibili è doveroso più che mai.

Senza fare confusione con altre correnti simili, naturalmente. Le sue origini, stando ai vari punti di informazione che esistono, sono addirittura di eco millenario. Dunque, vien da sé come sia effettivamente un vero e proprio must have, per l’informazione.

Ovviamente, a patto che si abbiano tutti gli elementi necessari per poter progredire al meglio, e senza fare confusione. Lo scopo unico è primordiale, di un massaggio del genere, essenzialmente è quello di riuscire a comporsi come se fosse appunto un tipo di massaggio in grado di raggiungere un’esperienza sensoriale che sia concreta e allo stesso tempo puntigliosa in ogni tipo di punto di vista.

Ovviamente, bisogna pur sempre considerare come questo tipo di massaggio sia anche una sorta di mantra nei confronti di chi lo ripete. Dunque, non è solamente una tecnica di massaggio, ma si tratta anche di una corrente vera e propria, con dei principi fondamentali alla sua base.

Come si fa il massaggio Tantrico?

Per poter eseguire un massaggio di questo tipo nella maniera corretta, bisogna prendere in considerazione il fatto che si devono per forza di cose ad operare vari tipi di tecniche. Le quali sono a loro volta differenti tra loro. Per esempio, il fatto che si debba per forza di cose rivolgersi ad una guida adatta.

Infatti la maggior parte degli articoli che sono presenti su Google per quanto concerne questo argomento, non sono sempre così tanto esaustivi riguardo una materia così complessa. Dunque, solitamente la cosa migliore da fare è quella di documentarsi su questa cultura. Per poi mettere in pratica di conseguenza.

Naturalmente, bisognerebbe dare per scontato il fatto che per poter applicare queste tecniche nella maniera corretta bisognerebbe pur sempre essere dei professionisti. Diversamente, oltre a non poter mettere in pratico a livello professionale certe tecniche, queste non darebbero alcuni risultato in merito.

La risposta ad un interrogativo evidentemente di interesse così tanto comune, va dunque ricercata all’interno delle fonti più attendibili che sono presenti di fatto su Google. Queste, infatti, possono essere risolutorie per un interrogativo che, dal punto di vista tecnico, non è sicuramente facile da soddisfare al meglio delle proprie aspettative.

Guida sul massaggio Tantra

Un massaggio del genere, come detto sopra, non è poi così tanto facile da svolgere al meglio. Questo, poiché si tratta pur sempre di tutto un insieme di tecniche che nel loro complesso sono particolarmente difficili da applicare nella maniera corretta.

Si parla infatti di un tipo di stimolazione sensoriale che viene eseguita tramite tocchi leggeri e stimolazioni a malapena percettibili. Dunque, oltre ad una certa sensibilità, bisogna anche avere un certo estro professionale. Meglio ancora se convalidato da un background di studi e di esperienze lavorative svolte all’interno di questo settore.

Questo poiché le guida del settore non sono sempre così tanto chiare, dunque vien da sé che l’esperienza in tal senso, almeno a livello basilare, deve essere svolta con particolare parsimonia. E questa è una dote che si può sviluppare solo ed esclusivamente grazie all’incremento della propria formazione.

Ma soprattutto, tramite l’incremento della propria informazione, che a sua volta deve avvenire tramite le fonti giuste. Un blog del settore, infatti, per quanto non possa essere così tanto autorevole, potrebbe comunque essere molto più affidabile di quello che potrebbe dire a riguardo un sito generalista.

Si tratta pur sempre di discorsi complicati da sostenere in tutto e per tutto.

A cosa serve il massaggio Tantrico?

Il massaggio tantrico di per sé è molto utile nel momento in cui si decide di affrontare un percorso spirituale e allo stesso tempo orientato al benessere fisico. Questa, infatti, è una decisione che viene presa da numerose persone nel momento in cui si trovano all’interno di una posizione o di una situazione particolare.

Ovviamente, bisogna pur sempre considerare il fatto che gli effetti che sono sortiti di fatto da questo massaggio, non sono affatto miracolosi. Dunque, non ci si può aspettare chissà cosa se la nostra situazione è particolarmente grave e difficile da risolvere in tutto e per tutto.

Si tratta pur sempre di un tentativo che una persona può svolgere, per vedere se effettivamente cambia qualcosa all’interno del suo status. Se così non fosse, male che vada un massaggio può comunque avere degli effetti positivi, a prescindere dal raggiungimento o meno del nostro scopo principale.

Dunque, sottoporsi ad un massaggio non è sicuramente una cosa negativa o che può portare a chissà quali conseguenze. Anzi, si può dire come faccia effettivamente bene a tutti in linea di massima. La cosa importante, è sempre quella di rivolgersi a dei professionisti che siano qualificati.

Per chi è fatto il massaggio Tantra

Il massaggio Tantra può servire a tutti, salvo eccezioni. È perfetto per tutti coloro che soffrono di disturbi legati allo stress e allo stesso tempo ad una forte pressione emotiva. Infatti, tramite questo massaggio pare sia possibile sciogliere tutti quei nodi che sono appunto causati dalla situazione descritta.

Ovviamente, come detto sopra, è un tipo di massaggio che può funzionare solamente grazie a una serie di tecniche che di fatti devono essere adoperate nella maniera corretta. Diversamente, tutto lo sforzo fatto in tal senso si potrebbe rivelare oltre che inutile, anche poco funzionale se non addirittura dannoso a seconda del tipo di persona con la quale si ha a che fare in maniera diretta.

Si tratta dunque di tutta una serie di tecniche che fanno leva sul fatto che, quando si adottano certi programmi, bisogna pur sempre essere coscienziosi di quello che si sta facendo. Se infatti si fanno le cose tanto per essere fatte, vien da sé il fatto che effettivamente non ci sarà alcun riscontro positivo. Al contrario, anzi, come detto poche righe fa ci potrebbero essere delle ripercussioni negative e difficili alle quali far fronte.

Le fasi del massaggio Tantrico

Essendo un discorso difficile da affrontare con cosi pochi elementi a disposizione, è bene documentarsi a dovere su quello che rappresenta il massaggio Tantrico. A livello spirituale, infatti, quello che riguarda l’atto pratico è l’articolazione in più step condivisi e ben legati tra loro.

Questo, in quanto è uno dei modi più sicuri e affidabili allo stesso tempo, per far sì che si possa procedere in maniera ordinata. Ma soprattutto, in maniera coerente con quelli che sono i principi dettati da questa dottrina, ma anche da questa tecnica di massaggio.

Ad ogni modo, una delle prime fasi che bisogna affrontare per poter svolgere in maniera corretta questo massaggio è quella di creare l’atmosfera giusta nella quale il nostro paziente o presunta tale si possa così ambientale al meglio delle sue possibilità e aspettative.

Dunque, luci soffuse e un’atmosfera tendente alla tipica cultura indiana fanno sì che si possano creare tutti i presupposti per un massaggio che sarà difficile da dimenticare. Poi, dopo all’atto pratico in sé che si svolge appunto nel secondo step, ci sarà la terza e ultima fase, che equivale appunto a quella del relax della persona che si è sottoposta a questa pratica.

Benefici del massaggio dei Tantra

I benefici che sono strettamente correlati ad un tipo di massaggio del genere sono infatti strettamente legati al fatto che quando si parla di un argomento del genere si deve sempre far fronte al tipo di persona che si ha davanti. Se infatti la persona in questione è particolarmente incline a soffrire di disturbi dell’ansia e della depressione, questo massaggio le farà sicuramente bene.

Questo, poiché appunto questo tipo di tecnica mira a risolvere tutte le problematiche che sono legate a questo tipo di fattore.

Per il resto, è bene considerare come si tratti pur sempre di un massaggio. Dunque, non si possono ottenere chissà quali effetti negativi. La cosa migliore da fare, ovviamente, è quella di rivolgersi ad un professionista. Nonostante sembri una frase stucchevole in quanto ripetuta in tutte le salse.

Considerando che il settore in questione non gode di una certa fama positiva. Questo, per via del forte abusivismo che si riversa al suo interno. Alla luce di questo, è sempre un bene quello di specificare il fatto che ci si debba comunque rivolgere a qualcuno di competente e soprattutto di abilitato per poter fare queste cose.

Nel corso di questa guida, ad ogni modo, i dettagli elencati saranno sicuramente molto utili per far sì che si abbia una visione di insieme completa ed esaustiva allo stesso tempo. Senza dunque fare confusione tra le tante fonti a disposizione.