Incidente a Capri, mini bus precipita sulla spiaggia. Un morto

Incidente a Capri, mini bus precipita sulla spiaggia. Un morto

E’ iniziata l’estate ed è ripartito il turismo nelle splendide località che la nostra penisola offre. Un incidente a Capri suona come un fulmine a ciel sereno. Un mini bus che trasportava 25 persone circa è uscito di strada ed è precipitato su di uno stabilimento balneare sottostante. Le cause dell’incidente sono ancora sconosciute e gli inquirenti stanno ancora indagando. Il bus stava risalendo la strada ed è sfuggito al controllo del conducente, sondando il guard rail e precipitando sulla spiaggia, con una caduta di circa cinque metri. Il bus ha sfondato il tetto e una parete di una piccola struttura a due passi dal mare, nella spiaggia di Marina Grande.

Incidente a Capri, un morto e 23 feriti

Un uomo ha perso la vita. Si chiamava Emanuele Melillo ed era il conducente del mini bus. Aveva solo 33 anni e tra pochi mesi sarebbe diventato padre per la prima volta. Dopo le prime verifiche, non si esclude che sia stato colto da un malore. I sanitari accorsi per primi sul luogo dell’incidente ne hanno dichiarato la morte sul colpo. 23 persone sono rimaste ferite. Due di loro sono gravi, altri due sono in pericolo di vita. I quattro sono stati trasportati negli ospedali di Napoli che l’elicottero del pronto soccorso. Anche un bambino, che ha riportato una doppia frattura, è stato trasferito in elicottero all’Ospedale del Mare di Napoli. Il sindaco, Marino Lembo, si è recato all’ospedale di Capri per verificare personalmente lo stato di salute dei feriti.

Lascia un commento


Veglio vini