Il Mauto di Torino diventa interattivo, anche per i bambini

Il Mauto di Torino diventa interattivo, anche per i bambini

Un viaggio nella storia e nella cultura restando a casa. Con i musei chiusi per le restrizioni da Coronavirus, molte istituzioni si sono attivate per migliorare o attivare i tour online. Tra questi anche il Mauto (il Museo dell’Auto) di Torino che custodisce una collezione unica al mondo di vetture legate a particolari momenti storici, a fatti di costume o a designer/carrozzieri e piloti di fama mondiale. Grazie a un’App scaricabile sia per Os che Android, si può entrare nel Mauto passeggiando in modo virtuale tra modelli che hanno scritto la storia, ma anche accedere a schede tecniche, materiali e immagini d’archivio, selezionati e indicizzati con grande cura dal personale che si occupa della documentazione.

Per i più raffinati appassionati del mondo dell’automobile c’è anche l’accesso all’archivio storico, nel quale di possono trovare oltre 30 mila documenti che riguardano l’intero scibile del settore: informazioni sulle fabbriche di auto nel mondo, eventi sportivi a partire, protagonisti della storia scelti tra piloti, progettisti, imprenditori, inventori, detentori di brevetti, capitani d’industria, e avanti fino ai record di velocità. Per accedere a questa sezione basta ottenere un’autorizzazione nella pagina dedicata.

Non solo. Il Mauto ha creato una playlist Spotify chiamata “Asfalto e polvere di stelle”, una raccolta di brani tratti film che hanno come protagoniste le automobili. Infine ecco “Disegniamo l’arte”, un progetto che permette tramite Facebook di disegnare e colorare soggetti a tema auto, con tanto di concorso per gli artisti più piccoli.


Veglio vini