Hacker Smartphone: come scoprire se il proprio telefono è sotto attacco

Hacker Smartphone: come scoprire se il proprio telefono è sotto attacco

Essere spiati da qualcuno dal proprio cellulare, purtroppo, è possibile. Anche gli smartphone sono diventati bersaglio degli hackers. Ma come scoprire se il proprio smartphone è sotto attacco? Ecco a cosa fare attenzione.

Rischio Hacker Smartphone: quali sono i segnali più ricorrenti

Non solo i PC posso essere sotto attacco di un hacker ma anche i propri smartphone: gli attacchi di hacking posso infatti andare in intaccare la propria privacy in quanto sui propri telefoni cellulari archiviamo non solo foto ma anche dati sensibili.

Ma come capire se qualcuno ha effettuato un accesso “forzato” al proprio dispositivo? Ecco alcuni campanelli d’allarme a cui fare attenzione:

Sicuramente il rallentamento della velocità di connessione Internet può essere un primo segnale. Ma anche un normale rallentamento del dispositivo come dei blocchi ed interruzioni improvvisi oppure se vi sono riavvii senza alcun apparente motivo.

Se si nota la presenza di funzionalità del cellulare che non ricordiamo di aver autorizzato come sms o chiamate inviate o ricevute o file cancellati allora la presenza di un trojan è sempre meno un sospetto e sempre più una realtà sul proprio dispositivo. Oppure al contrario se si nota che sui propri account online viene richiesto di rimettere la password dopo aver ricevuto una mail per la sua reimpostazione. Sotto la lente d’ingrandimento deve essere posta anche l’iscrizione a canali social a cui non si è fatto mai un accesso.

Un altro campanello d’allarme è la batteria che si scarica più velocemente da un giorno all’altro: questo aspetto è facilmente spiegabile dal fatto che i comuni malware in circolazione tendono a scaricare il dispositivo velocemente.

Altri segnali importanti sono l’anomalo sovraccarico del traffico dati trasmesso oppure degli strani disturbi alla linea come rumori di sottofondo altamente inspiegabili.

Nel caso si notino questi segnali bisogna individuare ed eliminare il malware e poi procedere ad installare sul dispositivo un app antivirus per proteggere efficacemente lo smartphone e i dati in esso contenuti.

Lascia un commento


Veglio vini