Gnocchi sardi al ragù di salsiccia

Gnocchi sardi al ragù di salsiccia

Ecco una ricetta davvero appetitosa per tutti gli amanti della pasta: gnocchi sardi al ragù di salsiccia. Un piatto realizzato con ingredienti molto semplici ma che rendono questo piatto davvero succulento.
La preparazione degli gnocchi sardi al ragù di salsiccia richiede un po’ di tempo per la cottura del ragù ma il risultato sarà sicuramente garantito e apprezzato da tutti i vostri ospiti.
Un piatto ricco e nutriente perfetto da proporre per un pranzo domenicale in famiglia.

Ingredienti per gli gnocchi sardi al ragù di salsiccia

  • 400 g gnocchetti sardi
  • 700 g passata di pomodoro
  • 700 g salsiccia
  • 100 g carote
  • 70 g sedano
  • 100 g cipolle bianche
  • 120 ml vino rosso
  • Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • Brodo vegetale 1 mestolo
  • Zucchero 1 pizzico
  • Origano 1 cucchiaino
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Per preparare gli gnocchi sardi con ragù di salsiccia per prima cosa si deve iniziare dal soffritto, vediamo come: eliminate le estremità della carota e con un pelapatate, sbucciate la carota e lavatela sotto l’acqua corrente.
  2. Mondate la costa di sedano ed eliminate la membrana filamentosa esterna sempre con l’aiuto di un pelapatate.
  3. Infine  sbucciate la cipolla e dividetela a metà.
  4. A questo punto riducete a piccoli cubetti tutte le verdure.
  5. Spellate la salsiccia, sbriciolatela e tenetela da parte.
  6. In una padella antiaderente mettete l’olio extravergine d’oliva.
  7. Quando l’olio si sarà riscaldato aggiungete  il trito di cipolla, carote e sedano.
  8. Mescolatelo per far rosolare le verdure da tutti i lati.
  9. Dopo 5 minuti di cottura sfumate con del brodo (o acqua bollente)  e lasciate cuocere per altri 10 minuti.
  10. Trascorso il tempo unite la salsiccia, aggiustate di sale  e sfumate con il vino rosso.
  11. Versate la salsa di pomodoro, aggiungete un pizzico di zucchero per contrastare l’acidità del pomodoro e unite un cucchiaio di concentrato di pomodoro.
  12. Salate e pepate a piacere  e aromatizzate con un cucchiaino di origano.
  13. Mescolate  il ragù e proseguite la cottura a fuoco dolce  finché la salsa non si risulterà addensata, mescolando di tanto in tanto con l’aiuto un mestolo o di un cucchiaio di legno.
  14. Per la cottura del ragù ci vorranno circa 2 ore.
  15. Quando la cottura del ragù sarà quasi ultimata, mettete sul fuoco una pentola capiente con acqua salata.
  16. Raggiunto il bollore versate gli gnocchi nella pentola e cuoceteli per il tempo indicato sulla confezione
  17. Una volta cotta la pasta, scolatela e versatela nella padella contenente il ragù preparato.
  18. Saltate il tutto velocemente e impiattate.

I vostri  gnocchi sardi al ragù di salsiccia sono pronti per essere serviti ben caldi.

A piacere potete aggiungere del Parmigiano grattugiato o se preferite una versione leggermente più piccante vi consigliamo del peperoncino fresco.

Il ragù di salsiccia può essere preparato in anticipo e conservato in frigo in un contenitore con chiusura ermetica per un massimo di 2 giorni.

Lascia un commento


Veglio vini