Formula 1: Russell al posto di Hamilton a Sakhir

Formula 1: Russell al posto di Hamilton a Sakhir

Un doppio cambio sulla griglia del Gran Premio di Sakhir, il penultimo del Mondiale di Formula 1, dopo la positività di Lewis Hamilton al Coronavirus. George Russell sostituirà il neo sette volte campione del mondo al volante della Mercedes, mentre il suo posto alla Williams nel weekend salirà Jack Aitken. Il 22enne inglese sarà il quinto pilota a correre per la Mercedes dal 2010 a oggi e il terzo britannico di sempre a rappresentare la casa tedesca dopo Stirling Moss e lo stesso Hamilton. Per Russell sarà anche una sorta di ritorno a casa, essendo entrato nel 2017 nel programma giovani della Mercedes, dove ha vinto anche le GP3 Series da rookie.

Fiducia e aspettative su George Russell

«Ringraziamo la Williams per la sua collaborazione – le parole di Toto Wolff, team principal della Mercedes -. Non sarà un compito semplice per George passare dalla Williams alla W11, ma è pronto per la gara e ha una conoscenza dettagliata degli pneumatici 2020 e di come si comportano su questa generazione di monoposto». Raggiante ovviamente Russell, che per altro rischia di rimanere senza un volante per la prossima stagione. «Nessuno può sostituire Lewis, ma darò tutto. Davvero poche persone sono fortunate a sufficienza per guidare per un team di Formula 1 ogni anno. Io, invece, avrò la chance di guidare per ben 2 team nello stesso anno. Sono incredibilmente grato a Williams e Mercedes per questa opportunità. Grazie a tutti».

Alla Williams, scuderia motorizzata Mercedes, hanno deciso di dare il via libera all’operazione, affiancando al canadese il 25enne Aitken, pilota di riserva al debutto in Formula 1 anche se quest’anno ha già avuto modo di confrontarsi con la FW43 nelle prime prove libere del Gran Premio di Stiria, in Austria. In Formula 2 quest’anno ha ottenuto due podi e in altre otto gare è andato a punti.


Veglio vini