E-sports: ecco cosa sono, in cosa consistono e come funzionano

E-sports: ecco cosa sono, in cosa consistono e come funzionano

E-Sport games: cosa sono, Fifa e Betting

Gli e-sports, sono diventati col passare del tempo pari ad un vero e proprio movimento di pura tendenza e seguito ben accolto. Non a caso, ad oggi, si contano centinaia di professionisti. La loro condizione è alla pari di tutti i più grandi sportivi che ci sono in circolazione.

Tutto ciò, è avvenuto non prima di un duro lavoro di regolamentazione e consapevolezza da parte del pubblico. Subito dopo, ha accolto con un certo entusiasmo questa novità. Poter rendere i videogiochi come una vera e propria disciplina sportiva, è un sogno che finalmente è diventato una realtà concreta.

Gli sforzi fatti in tal senso, sono serviti per far sì che i giocatori si organizzassero di conseguenza, e per permettere al pubblico di ricevere un’educazione ben più accurata in tal senso. Con le due parti perfettamente allineate tra loro, gli e-sports hanno finalmente ottenuto vari e ambiti riconoscimenti.

La dietrologia di un tempo sembra essere ancora un fenomeno in grado di resistere, ma la strada verso una normalizzazione di queste nuove discipline sportive non sembra essere poi così tanto lontana.

La proposta fatta qualche mese fa riguardo alle Olimpiadi che si terranno nuovamente tra qualche anno, poiché appena concluse, potrebbe tornare utile tra non molto. Ma esattamente, in cosa consistono queste discipline?

Sostanzialmente, il suo significato autentico lo si può ricercare proprio nella parola, di natura chiaramente britannica. Il prefisso indicato dalla lettera “e”, indica un qualcosa di virtuale, e dunque legato alla categoria dei videogiochi.

Gli sport virtuali, detto in parole molto povere, sono sostanzialmente dei videogiochi che assumono le sembianze degli sport tradizionali, a livello di valenza.

Per esempio, non è raro trovare tornei competitivi inerenti a dei giochi del calibro di FIFA o Fortnite. I giochi in questione, sono entrambi molto popolari e diffusi tra il pubblico più giovane.

E-sports cosa sono?

Gli e-sports, come detto nel paragrafo appena visto in precedenza, sono dei giochi che assumono le caratteristiche principali dei videogiochi più celebri. Tantissimi player si sfidano a colpi di joystick in dei duelli senza esclusione di colpi, con delle regole ben precise e con un tasso tecnico che di solito è molto elevato.

Così come accade per qualsiasi tipo di sport, esiste un periodo di allenamento da affrontare prima di mettersi in gioco. Dopo aver superato questo scoglio iniziale, si può incominciare a ragionare in termini decisamente più pratici.

I principali gamer professionisti, affrontano delle sedute di allenamento intensivo davvero difficili, soprattutto se ci si riferisce ai periodi dove (per esempio) fa più caldo. I fattori che causano dei cali di concentrazione, sono probabilmente il peggior nemico di ogni gamer.

Il tutto si può tradurre in effetti abbastanza gravi e pericolosi, se si prendono in esame quelli che giocano per professione. Due facce della stessa medaglia, che nel complesso vanno a comporre una figura professionale richiesta.

In seguito, sarà sempre più in voga nel corso del tempo e che raramente potrà risentire di determinati periodi di crisi. Il settore dell’intrattenimento, soprattutto quello videoludico, risulta essere più florido che mai.

Etf E-Sports

Gli e-sports e gli etf, sono due universi che sono tutto fuorché paralleli tra loro. Nonostante questa apparente (e non solo) distanza, i due settori sono molto più vicini di quanto si possa pensare o meno.

Considerando la popolarità sempre più esponenziale delle competizioni ai giochi giocati virtualmente, investire nei relativi etf potrebbe rivelarsi una mossa decisamente sensata.

Potrebbe essere un rischio concreto, senza ombra di dubbio. Tuttavia, potrebbe pur sempre rimanere un rischio ben calcolato, se si investe con molta parsimonia e con una buona dose di competenza. Competenze che, per forza di cose, sono necessarie onde evitare errori di vario genere.

Fifa E-Sports

E-sports e hobby, inizialmente, erano praticamente l’uno l’opposto dell’altro. Ma nel corso dei tempi di oggi, dove il livello di consapevolezza di ogni utente è sicuramente maggiore, i due termini sembrano aver effettuato una fusione.

Fusione che, con un tempismo incredibile, ha dato vita ad una nuova figura professionale, se così la si può definire: il pro gamer. Il pro gamer, a livello di significato semantico, è colui che gioca a livello professionistico. Essendo un professionista, si diletta su vari giochi più o meno famosi. Su tutti, FIFA.

Betting E-Sports

Questo fantastico settore, è in grado di alimentare anche altri settori più o meno affini allo sport. E’ il caso delle scommesse sportive, le quali prendono piede in maniera inevitabile anche negli sport virtuali.

Non è inusuale, infatti, vedere delle quote inerenti al gaming nei più famosi centri scommesse di tutta Italia. Le quote che vengono proposte, di solito, sono anche abbastanza vantaggiose. Ciò che conta realmente, tuttavia, è il non esagerare.

Il gioco d’azzardo, oltre ad essere severamente proibito dalla legge, può anche rivelarsi nocivo per la propria persona. Inoltre, può rappresentare un concreto danno sia a livello economico che salutare.

Lol e campionati

Tra gli e-sports game più famosi, ne esiste uno che è in grado di smuovere migliaia e migliaia di spettatore che provengono da tutto il mondo. Il suo nome è Lol, acronimo di League of Legends.

Il gioco in questione, seguito fin dai primi tempi del periodo della sua uscita ufficiale, è in grado di dare origine a delle battaglie davvero avvincenti, creando così una serie di intrattenimento senza alcun precedente.

Questo gioco, un capolavoro annunciato, ha avuto modo di imporsi anche a livello professionistico, facendo così parte di una delle discipline più gettonate attualmente.

Lascia un commento


Veglio vini