Come dormire bene di notte: 5 strategie da adottare subito

Come dormire bene di notte: 5 strategie da adottare subito

Purtroppo sono davvero tantissime le persone in Italia e nel mondo che soffrono d’insonnia e che di conseguenza cercano una serie di consigli per dormire bene la notte.

La qualità del sonno, infatti, è davvero un fattore indispensabile per iniziare al meglio tutte le proprie giornate ed allo stesso tempo essere sempre attivi già dal primo mattino.

Purtroppo avere un riposo scadente in termini non solo di ore di sonno continuative, ma anche e soprattutto qualitativi, porta con sé un problema davvero molto grave a livello di prestazioni lavorative.

Il rischio, dunque, è quello di non poter dare il massimo nella propria professione, ma anche nelle proprie relazioni, nella qualità di vita, nello sport ed in tanti altri aspetti che solo all’apparenza sono meno indispensabili o importanti nella vita di tutti i giorni.

Ecco, quindi, degli utili consigli per dormire tutta la notte regolarmente, o quantomeno provare a farlo nel migliore dei modi.

Come dormire meglio

Non è facile capire quali sono i veri motivi per i quali una persona non riesce a dormire in quanto le cause potrebbero essere davvero tantissime.

Esistono, tuttavia, senza dover ricorrere ai medicinali, che vanno sempre prescritti dal medico e che non affronteremo in questo articolo, dei piccoli suggerimenti da adottare che possono fare la differenza tra un sonno pessimo ed uno di qualità ottimale.

Il primo, forse scontato, è quello di avere un ottimo materasso ed un cuscino confortevole. Non tutti i materassi ed i cuscini sono adatti a tutte le persone: il tutto, infatti, dipende dai propri “gusti” ed abitudini, ma anche da altri fattori come ad esempio se vi sono dei problemi alla schiena o ad altre parti del corpo che durante il sonno e la notte potrebbero creare fastidi.

In linea di massima, però, questi dispositivi dovrebbero essere in “Memory“, possibilmente in lattice o in generale un materiale traspirante, anti-acaro ed anallergici. In questo modo le vie respiratorie non dovrebbero essere intasate e, di conseguenza, potenzialmente un problema in meno da risolvere.

Ma non solo: anche la stanza dovrebbe essere il più possibile arieggiata, ampia di metratura in cui la luce ha la possibilità di entrare ma non in maniera invasiva per gli occhi.

Già con questi piccoli ma importanti accorgimenti si possono potenzialmente risolvere parecchi problemi e cause di un sonno cattivo. Certo, da soli non bastano, tuttavia possono essere degli utili stratagemmi per dormire meglio la notte.

Consigli per dormire bene

Dormire bene la notte per alcuni è una vera e propria utopia, tuttavia allo stesso tempo con alcuni utili consigli è possibile farlo, cercando allo stesso tempo di non ricorrere, dove chiaramente è possibile, ai medicinali.

Il primo consiglio su come riuscire a dormire bene è quello di…non dormire durante il giorno. Capita sempre più spesso, infatti, di arrivare a casa da lavoro e addormentarsi sul divano.

Il rischio, tuttavia, è quello di non riuscire ad avere un sonno equilibrato di notte, periodo in cui ci si dovrebbe addormentare. Insomma, cercate di resistere ed allo stesso tempo cercate di essere il più equilibrati possibile in termini di ore di sonno notturne.

L’ideale, infatti, è cercare di dormire dalle sette alle otto ore per notte consecutive, per quanto possibile. Se, tuttavia, una parte di queste vengono fatte di giorno, il rischio è quello di perdere questo equilibrio.

Il secondo consiglio è quello di fare attività fisica una volta finito di lavorare o studiare. Allenarsi un’ora e mezza circa al giorno, infatti, permette di scaricare molta tensione che spesso è la causa di moltissime notti insonni.

Corsa, palestra, calcio, tennis o qualsiasi altro sport è indifferente: l’obiettivo è sempre quello di essere attivi.

L’ultimo consiglio, non per questo meno importante, è quello di cercare un modo per togliersi i pensieri negativi e le preoccupazioni dalla testa. Spesso, infatti, sono proprio queste che ci danno tantissime ansie: impegni successivi, giornate impegnative, situazioni che non si vogliono affrontare e così via.

Cercate, nel limite del possibile, di fissarvi degli obiettivi poco prima di andare a dormire, suddividendo le macro azioni da fare in “pezzi” più piccoli.

Programmare, anche solo mentalmente, è un ottimo esercizio per essere per quanto possibile più tranquilli il giorno successivo e, cosa ancora più importante, passare delle notti serene.

Dormire rilassati

La prima vera regola per dormire rilassati è…farlo con qualcuno accanto. Addormentarsi, magari dopo aver fatto l’amore, non è soltanto bello e piacevole a livello emotivo, ma è anche e soprattutto importante sotto il profilo chimico.

Gli scienziati, infatti, hanno dimostrato che il nostro corpo, quando si sente amato, anche solo grazie ad un semplice abbraccio, secerne delle sostanze in grado di rilassare il nostro corpo facendolo sentire meglio, più appagato ed allo stesso tempo tranquillo.

Insomma, i modi per dormire bene in modo “naturale” sono davvero tantissimi, anche senza dover ricorrere a medicinali. Ciò nonostante quando anche tutte queste piccole accortezze vengono meno è necessario consultare un medico.

Lascia un commento


Veglio vini