Scoperti nuovi poteri delle donne nell’Antichità

Scoperti nuovi poteri delle donne nell’Antichità

Dall’analisi di un’antica tomba della civiltà El Argar nel sito archeologico di La Almoloya, si è scoperto che le donne avessero nell’antichità più potere in politica di quello creduto fino ad oggi.

Insomma, le quote rose fino all’epoca del bronzo c’erano ed erano molto considerate.

Ma come si è arrivati a questa conclusione? Scopriamolo!

La scoperta archeologica: donne erano al potere

Le ricerche sono state svolte sul sito archeologico di La Almoloya, nella regione spagnola della Murcia, dove in antichità prosperava la civiltà El Argar. Questa civiltà si sviluppò tra 2200 ed il 1550 a.C.

Si è scoperto che le donne già dall’antichità avevano tanto potere nella loro società. Ed erano considerate al pari degli uomini anche a livello politico.

Ma quali sono state le supposizioni che hanno fatto dedurre che l’universo femminile fosse all’epoca molto considerato sia nell’ambito politico che in quello sociale?

Scoperti nuovi poteri delle donne nell'antichità

La scoperta sensazionale: un corredo funerario di una donna di potere

La scoperta è stata su un corredo funerario. Ne è stato ritrovato uno molto prezioso realizzato in oro ed argento associato ad una donna. In una tomba in special modo si è notato come nonostante fossero sepolti marito e moglie insieme, ovvero c’era una sepoltura di coppia solo quest’ultima era adornata da gioielli e beni preziosi.

I gioielli con cui era stata abbellita la donna erano un fermaglio per capelli, un paio di orecchini, un bracciale, un anello ed infine una corona d’argento.

I ricercatori non hanno avuto dubbi nel giudicare questo ritrovamento come chiave di volta per stabilire che anche nell’antichità ed in special modo fino all’Età del Bronzo esistevano le quote rosa:  le donne in età argarica erano considerate politicamente e socialmente al pari degli uomini e possedevano un potere maggiore di quello che si è sempre ipotizzato. All’universo maschile, sempre secondo gli ultimi studi e ricerche, erano riservati incarichi di carattere più militaresco.


Veglio vini