Con la stomia si dimagrisce: vero o falso? La risposta ufficiale

Con la stomia si dimagrisce: vero o falso? La risposta ufficiale

Con la stomia si dimagrisce? Ecco la verità

Molti utenti interessati alla materia in questione, avranno indubbiamente cercato la seguente domanda: con la stomia si dimagrisce? La risposta, essendo nel puro campo medico, non è affatto da dare per scontata.

Aggiungiamo inoltre quanto sia importante prendere in considerazione solamente il parere degli esperti, sia come fonte primaria che come citazione ovviamente. Fare informazione in questi settori, non è quasi mai un compito facile.

Tuttavia, affidandosi appunto ai pareri di chi è pienamente inserito in certi campi professionali, si possono trovare tutte le risposte a lungo desiderate. Una di queste, riguarda proprio il “mito” secondo cui con la stomia si dimagrisce realmente.

Una questione ancora oggi poco trattata, ma che ha presentato una certa curiosità da parte di numerosi utenti presenti sul web (e non). A tal proposito, ne parleremo proprio nel corso di questo articolo. Nel prossimo paragrafo, tuttavia, partiremo dal principio.

Analizzeremo infatti tutti gli aspetti relativi a questa pratica, con conseguenze e procedure che ne derivano. Naturalmente, ciò che verrà riportato sarà puramente a scopo informativo, e non procedurale. Per queste pratiche, bisogna infatti affidarsi a del personale qualificato.

Stomia cos’è

La stomia, in campo medico, è una prassi che si svolge di frequente nel corso di numerosi interventi chirurgici particolari. Il suo uso è di per sé abbastanza comune, benchè non ci siano delle prove concrete su quanto essa sia praticata a livello chirurgico.

D’altro canto, le informazioni che si trovano a suo riguardo non sono poi così tante, e districarsi tra la miriade di articoli (poco approfonditi) non è un’azione così tanto proficua. Ma ciò che conta sapere, è il suo effettivo utilizzo pratico.

La stormia, appunto, è un intervento nel quale si va a compiere un taglio che permette alle feci o all’urina di transitare in maniera regolare. O tramite l’intestino, oppure tramite l’apposito tratto predisposto per le urine.

Questo intervento, di per sé, presenta tre varianti differenti, le quali verranno appunto approfondite nel corso di un ulteriore paragrafo. A livello basilare, basta sapere di fatti quale sia la procedura effettiva. Non è nulla di particolarmente rischioso, perlomeno all’apparenza.

Ogni intervento, ovviamente, presenta la sua minima percentuale di rischio al suo interno. Ma non per questo bisogna evitare di sottoporsi a queste pratiche per partito preso. Specie se sono necessarie, come alle volte purtroppo accade.

Tipologie di aperture

Come detto nel paragrafo sopra, le aperture che vengono effettuate presentano varie tipologie, a seconda della situazione che va a verificarsi. La prima che andremo a citare, è quella della colostomia.

Questa variante della pratica presa in esame, riguarda prevalentemente l’intestino crasso. Questa, è una zona particolarmente delicata per via della sua conformazione anatomica, e di conseguenza richiede interventi altrettanto delicati.

La seconda tipologia che andremo a vedere nello specifico, è quella che in gergo tecnico viene definita come “ileostomia”. Questa variante molto particolare, riguarda un’altra area davvero delicata dell’intestino, ed è quella dell’intestino tenue.

La terza e ultima parte specifica, si chiama “urostomia”. Tra le tre citate, questa è quella che più rappresenta lo scopo della stormia, modalità tramite la quale si dimagrisce. Non è nulla di verificato o certo, come vedremo a partire dal prossimo paragrafo.

Ad ogni modo, l’urostomia permette la deviazione delle urine nelle sue aree apposite di competenza. Questa deviazione, può essere effettuata verso varie vie, che si distinguono tra intestino o ureteri.

Giunti all’ultimo paragrafo, scopriremo finalmente la tanto desiderata risposta ad un interrogativo che tormenta tante persone da ormai parecchio tempo, forse fin troppo. Manca veramente poco per scoprire la soluzione a questo grande dubbio.

Con la stomia si dimagrisce: funziona o no?

La stomia, per dimagrire, non è ancora un qualcosa che sia certificato e valido a tutti gli effetti. Come detto sopra, sarebbe di fatti corretto affidarsi ad un team di esperti.

Questo, in modo tale da subire danni gravi per la propria salute, o semplicemente per evitare di ricorrere a delle scelte ben poco azzeccate per il contesto generale.

Tendenzialmente, almeno per il momento, non ci sono evidenze scientifiche che evidenziano come grazie alla stomia si possa effettivamente dimagrire e perdere peso.

L’unica maniera per poterlo fare, almeno in via meno drastica, è solo grazie ad un allenamento corretto e ad una altrettanto corretta alimentazione. Alimentazione schedulata da una figura professionale adeguata, teniamo a ricordare.

Lascia un commento


Veglio vini