Come togliere punti neri profondi

Come togliere punti neri profondi

La pelle impura, grassa o mista tende ad essere caratterizzata dalla presenza di punti neri profondi e vistosi che tutti abbiamo la tentazione di spurare con le mani. Eppure questa tecnica non è mai raccomandata perché esistono tanti altri modi per togliere punti neri profondi senza causare danni. Oggi parleremo proprio di questo argomento e ti suggeriremo i migliori metodi per sbarazzarti dei punti neri mantenendo la pelle sana e in salute.

Cosa sono i punti neri? Perché compaiono sul volto?

I punti neri sono un inestetismo derivante da impurità della pelle che possono avere varie dimensioni e che compaiono soprattutto su naso, mento e fronte. Queste zone sono quelle maggiormente ricche di ghiandole sebacee e proprio per questo andrebbero trattate con la massima cautela.

I punti neri sono noti anche come “comedoni” e non sono altro che impurità cutanee derivanti dall’apertura dei comedoni chiusi, ovvero dei punti bianchi. In particolare i punti neri sono costituiti da sebo, detriti cellulari, cheratina e altri microrganismi e possono aprirsi da soli per via della pressione del materiale che da loro origine.

Quando questo materiale entra in contatto con l’aria subisce una reazione di ossidazione lipidica e, pertanto, il punto dove si concentrano le impurità assume la tipica colorazione nero-scura che tutti conosciamo. Il motivo per cui ti sconsigliamo di agire con le mani deriva proprio dal fatto che potresti infettare i pori e causare gravi infiammazioni della pelle che potrebbero lasciare vistose cicatrici.

Perché i punti neri potrebbero non andare mai via?

Nel marketing della cosmetica sono popolarissime le maschere peel-off che permettono di tirare via i punti neri con una miscela adesiva da stendere sulla pelle. In realtà questa pratica serve a ben poco perché non appena ripartirà il processo di ossidazione sulle zone critiche i punti neri continueranno a fare capolino sul tuo volto.

Piuttosto che preoccuparti troppo di rimuovere i punti neri è preferibile agire alla radice del problema, ovvero rimuovendo le possibili cause che spingono la tua pelle a ricoprirsi di punti neri.

Come abbiamo anticipato i punti neri figurano nelle zone maggiormente ricche di ghiandole sebacee e sono tipici delle pelli miste e grasse. Se la tua pelle è di questo tipo per questioni genetiche dovrai cambiare skincare, prediligendo prodotti depuranti capaci di regolare la produzione di sebo.

Qualora la tua pelle apparisse grassa in determinati periodi dell’anno, ovvero quando sei sotto stress o pressione, sarà importante rivedere anche il tuo stile di vita. In ogni caso la pelle grassa richiede attenzione alimentare e verso il tipo di cosmetici che utilizzerai per la tua beauty routine.

Prodotti e metodi per togliere punti neri profondi

Per rimuovere i punti neri, quindi, devi agire alla radice del problema. In particolare dovrai mangiare cibi depuranti e sani, cercando di ridurre il quantitativo di alimenti ricchi di grassi complessi che sono pericolosi anche per il sangue e per la circolazione.

Inoltre dovrai prestare maggior attenzione all’igiene di pennelli e spugnette per il make up e praticare una routine di bellezza orientata alla depurazione della pelle. Tuttavia dobbiamo avvisarti che un eccesso di prodotti e detergenti molto aggressivi potrebbe creare ulteriore squilibrio nella produzione di sebo. Questo causerebbe l’effetto opposto, ovvero l’aumento di impurità della pelle che cerca di ripristinare la sua fisiologica barriera protettiva.

Piuttosto puoi affidarti ad un trattamento dermo-estetico eseguito da un professionista mirato a rimuovere gli strati più superficiali della pelle attraverso particolari esfolianti chimici. In questo modo favorirai la rigenerazione ed il ricambio cellulare e la tua pelle apparirà più liscia e sana.

Ci sono poi i trattamenti basati sulla rimozione manuale, ovvero quelli eseguiti da professionisti mediante estrattori in acciaio inossidabile. Questi attrezzi hanno un’estremità circolare con la quale, esercitando una piccola pressione, si ottiene la fuoriuscita del poro ostruito.

Un altro rimedio potrebbe essere quello di sottoporsi con una certa regolarità a trattamenti di pulizia professionale del viso che vengono eseguiti tramite detergenti appositi e vapore che favoriscono il dilatamento dei pori e, quindi, l’estrazione manuale dei punti neri.

Trattamenti naturali per eliminare punti neri profondi

Tra gli ingredienti naturali capaci di eliminare in modo rapido e duraturo i punti neri ci sono sicuramente le maschere all’argilla e quelle a basa di olio essenziale di melaleuca, ovvero Tea Tree Oil.

L’argilla costituisce ad oggi uno dei migliori rimedi purificanti per pelli grasse e impure viste le sue capacità detossinanti, esfolianti e dermopurificanti. L’olio essenziale di melaleuca, invece, è particolarmente indicato per le sue proprietà antifungine, antinfiammatorie ed antibatteriche ideali per contrastare foruncoli, punti bianchi e punti neri.

Tutti questi trattamenti, tuttavia, possono avere differenti esiti a seconda dello stato in cui versa la pelle e in base allo stile di vita che si conduce. È sempre preferibile agire in modo preventivo, ovvero seguendo uno stile di vita sano basato su alimentazione equilibrata, skin care mirata e corretta idratazione quotidiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.