Valentina Pitzalis lettere: ecco come sta oggi la donna

Valentina Pitzalis lettere: ecco come sta oggi la donna

Cercando su Google la parola chiave “Valentina Pitzalis lettere“, si possono trovare numerosi risultati a questo proposito. Quello di cui parleremo oggi, è uno spiraglio di cronaca che ha riguardato gran parte dei cittadini italiani. Solitamente, la persona comune tende ad essere piuttosto sensibile davanti a certe tematiche,

Coloro che agiscono come vittime nei confronti del pubblico, volenti o nolenti che siano, troveranno sempre un appoggio sicuro nei confronti del prossimo. In caso di ruolo di carnefice, invece, non si potrà che ottenere un effetto contrario per forza di cose.

La vicenda di Valentina Pitzalis, agli occhi dell’opinione altrui, sembra aver sortito esattamente questa divisione: vittime e carnefici. In quello che è stato un vero e proprio scambio di ruoli e figure, il nostro compito sarà quello di fare chiarezza su quanto accaduto.

Non sarà un compito facile, essendo una storia che prosegue da parecchio tempo e che non è ancora stata risolta del tutto. Quella che inizialmente sembrava essere la vittima di tutto ciò, si è poi lentamente trasformata in una figura facente parte della fazione opposta.

A testimoniare ciò, citando le varie fonti presenti sul web, ci sarebbero alcune testimonianze ritenute incriminanti a riguardo. Nel prossimo paragrafo, vedremo di approfondirne i relativi aspetti nello specifico sull’argomento “Valentina Pitzalis lettere”.

Valentina Pitzalis lettere cosa contengono

Le lettere che sono apparse sul web in seguito ad una diffusione da parte di vari siti, testimoniano un presunto comportamento di Valentina Pitzalis piuttosto insolito. Il sito di ultimenotizieflash, a tal proposito, ha dedicato un intero articolo riguardo queste testimonianze ufficiali. O prove, se così le possiamo definire.

Pare infatti che la ragazza abbia scritto delle lettere intimidatorie nei confronti di Manuel, il suo fidanzato. In effetti, leggendo quelle che sono le parole riportate, il contenuto non sembra voler trasmettere di certo pace e amore.

Essendo inoltre testimonianze ufficiali, benché riportate da siti esterni alla vicenda, è davvero difficile non dare loro peso. D’altro canto, sempre facendo riferimento alle parole riportate dal sito in questione, la donna è accusata di omicidio colposo.

L’incendio avvenuto in quella storica casa, pare abbia uno o più colpevoli. Il concorso di colpa in questione, si riduce infatti alle due parti coinvolte. Le rispettive famiglie, conducono da anni una vera e propria battaglia reciproca, sperando un domani di scoprire la verità.

Verità che, almeno per il momento, pare essere fortemente offuscata da fattori esterni, in primis per via delle testimonianze dei diretti interessati al caso.

Valentina chi è

L’argomento inerente alla ricerca “Valentina Pitzalis lettere“, prima di trovare uno svolgimento deve anche avere un contesto intorno a sé. Per rispondere alle numerose domande degli utenti in merito all’identità della ragazza, in questo paragrafo ve ne parleremo in maniera dettagliata.

Valentina Pitzalis, a suo modo, è diventata un vero e proprio simbolo della lotta ad ogni traccia di femminicidio nella società odierna. Seppur con ben più di uno sguardo rivolto verso il futuro, ovviamente.

La donna in questione, è nata a Cagliari nel 1983, e conobbe il suo ex compagno a Gonnesa, nella provincia del Sulcis iglesiente, in Sardegna per la precisione. I due, dopo un periodo prolungato di relazione, decisero di trasferirsi insieme a Bacu Abis, luogo non troppo distante dal paesino di Gonnesa.

La maggior parte dei blog del settore, tra cui il sito di spettegolando, raccontano di un uomo possessivo e geloso. Questo comportamento, pare aver scaturito numerose volte litigi su litigi. Le testimonianze ufficiali, per la maggiore, raccontano di un incendio appiccato volutamente dal suo ex compagno, nel quale lei è rimasta coinvolta con delle lesioni gravi e con il suo volto sfigurato a vita.

Lui, invece, ha perso la vita proprio in quell’incendio. Il resto della vicenda, non è ancora ben chiaro, e le delucidazioni in futuro sicuramente non verranno a mancare. D’altro canto, questa vicenda va ancora esplorata fino in fondo, essendoci numerosi punti che non combaciano tra loro.

Valentina Pitzalis Instagram

Valentina Pitzalis, oltre alle numerose comparsate televisive a parlare di quanto accaduto ormai anni fa, ha anche un profilo Instagram. A giudicare dai numeri, inoltre, la pagina in questione può godere di un certo successo a livello di popolarità.

Si parla infatti di un folto pubblico di quasi 100.000 follower. Nella sua biografia, possiamo inoltre vedere come abbia scritto un libro, intitolato “Nessuno può toglierti il sorriso”.

Spesso e volentieri, la donna usa questo canale social molto fluido per promuovere messaggi di pace, amore e rispetto reciproco. Valori per i quali sembra combattere ogni giorno, anche al fronte del giudizio altrui che non è mai facile da sopportare.

Specie se si cade spesso e volentieri in situazioni poco agevoli, considerando che la vicenda è in continua fase di sviluppo. La data nella quale si svolse il tutto, risale al lontano 2011. Questo, rende ancora più clamoroso il continuo evolversi della vicenda.

Valentina Pitzalis libro

Valentina Pitzalis, come molti di voi potranno aver intuito leggendo il paragrafo visto in precedenza, ha scritto un libro. Il libro in questione, è intitolato con la nomea di “Nessuno può toglierti il sorriso“, ed è fortemente ispirato a quanto le è accaduto ormai dieci anni fa.

La premessa del libro in questione, è quella di raccontare come ha fatto a salvarsi, sperando di essere di ispirazione per tutte quelle persone che attraversano un momento simile. Momento in senso figurativo, considerando il fatto che ci sono vicende più o meno simili che proseguono da parecchi anni.

In conclusione, questo libro è un racconto su come ha fatto a risollevarsi da una situazione così terribile.

Lascia un commento


Veglio vini