TikTok: Sedicenne in fuga con una coetanea

TikTok: Sedicenne in fuga con una coetanea

Ha fatto perdere le sue tracce il 14 gennaio, quando, senza soldi e documenti, è sparita dalla sua casa di Reggello (Firenze) con il tablet del fratello ma lasciando il cellulare. Secondo i genitori la sedicenne è scappata con una 17enne della provincia di Pisa conosciuta su TikTok, il social già al centro di polemiche per la morte della bambina di Palermo e bloccato per i minorenni dal Garante della Privacy. All’opera per rintracciarle sono i carabinieri della compagnia di Figline Valdarno, ma del caso si sta interessando anche la trasmissione “Chi l’ha visto”.

Tutto è iniziato con un biglietto scritto a mano alla madre, con cui la ragazza vive a Reggello. «Mami scusami, ma non mi sento tanto bene. Starò bene o da papi o da un’amica. Appena trovo un telefono ti chiamo. Scusami, ti amo» c’è scritto. Dal padre, che risiede a Scandicci, però non è però mai andata. Gli ha invece telefonato per dirgli che stava bene e che sarebbe tornata il giorno dopo. E ha rassicurato allo stesso modo il fratello. Poi però nessun contatto.

TikTok: follower e bullismo

Le telefonate sarebbero partite dal cellulare, poi muto, dell’altra ragazza in fuga. Una diciassettenne che su TikTok ha tantissimi follower e che in passato sarebbe stata accusata di aver bullizzato un giovane disabile, costringendolo a spogliarsi su Instagram.

«Abbiamo paura che la sua cosiddetta amica l’abbia plagiata – racconta il padre della sedicenne che sembra stesse attraversando una fase non semplice -, magari coinvolta in qualcosa di molto brutto ben più grande della sua età e maturità».

I Carabinieri indagano sulle ultime notizie date dalle due ragazze in fuga, in particolare alcune foto postate sui social. Bologna sembrerebbe l’ultima loro tappa di un viaggio in treno che le avrebbe portate anche a Verona, Novara, Milano, Torino. Ma avere riscontri concreti per ora è difficile.


Veglio vini