Rivoluzione nel palinsesto di Temptation Island: Vip anticipati

Rivoluzione nel palinsesto di Temptation Island: Vip anticipati

La guerra tra i reality tv e le conseguenze del Coronavirus spingono alla rivoluzione dei palinsesti televisivi. In particolare sono attesi in questi giorni annunci su Temptation Island, la trasmissione di coppie prodotto da Maria De Filippi. Secondo le anticipazioni di Globo, alla Fascino (la società della wonderwoman della televisione italiana) si stanno concludendo i casting per la versione Vip della trasmissione, che verrebbe anticipata rispetto a quella diciamo “tradizionale” del programma in onda su Canale.

Uno dei problemi maggiori che porterebbe a questa decisione è legato alle difficoltà di spostamento che persistono, specie per le coppie provenienti dalle regioni del Nord. Tutto questo rende complicato effettuare le selezioni dei partecipanti per la trasmissione, già giunta all’ottava edizione, che racconta la storia e il destino di sei coppie portate su un’isola.

Ma a spingere Maria De Filippi e il suo staff a cambiare palinsesto sarebbe soprattutto la volontà di evitare che Temptation Island Vip vada in onda nello stesso periodo del Grande Fratello Vip. Reduce da un grande successo, quest’ultimo reality sarebbe pronto a ripartire da settembre sempre con Alfonso Signorini alla conduzione e con addirittura due puntate settimanali.

Ecco quindi la scelta di anticipare Temptation Island Vip, le cui riprese – a meno di un riemergere dell’emergenza Coronavirus e quindi da nuovi blocchi – dovrebbero partire già da metà giugno in Sardegna. Il tutto con la conferma di Alessia Marcuzzi alla conduzione e una messa in onda quasi immediata, in modo da terminare la trasmissione a fine luglio. Allo stesso modo si va verso la conferma di Filippo Bisciglia per la guida di Temptation Island Nip (not important people).


Veglio vini