Tradimento: Perchè si tradisce?

Tradimento: Perchè si tradisce?

Perchè si tradisce? La psicologia svela i motivi del tradimento

Dietro ad ogni tradimento, benché possa non sembrare così, esistono dei motivi profondamente condizionati dalla psicologia. Alcune persone, parzialmente in maniera lecita, potrebbero considerare il tradimento come un mero desiderio di soddisfazione carnale.

Tuttavia, analizzando a fondo la questione, si può risalire a quelle che sono delle pure e semplici origini di natura psicologica, dietro all’atto del tradimento in sé. Ogni coppia, d’altro canto, prosegue il suo percorso onde evitare ad ogni costo di incappare in un simile incidente di percorso.

Incidente che, spesso e volentieri, causa in maniera quasi inevitabile la rottura della relazione in questione. Questo, in quanto il gesto del tradimento ai danni del proprio partner, è un gesto che difficilmente si perdona alla persona che commette questo atto vile.

In questo articolo, a tal proposito, forniremo per voi tutte le motivazioni psicologiche (e non) che si celano dietro ad ogni tradimento. Naturalmente, con la consapevolezza che questi non siano affatto dei valori fissi.

Essendo ogni persona un essere pensante e dotata di ragione propria, è naturale che ogni situazione abbia una storia a sé. Ma tendenzialmente, alla base del tradire, esistono quasi sempre delle motivazioni che in pochi riescono a vedere, e soprattutto a capire. Ammesso che ci sia la volontà di capire, insomma.

Tradimento cause

Come detto nel paragrafo precedente, le cause di ogni tradimento possono riguardare i motivi più disparati. Dall’insoddisfazione generale passando per un trattamento poco consono ai danni dell’altro elemento della coppia, le reazioni possono essere tante.

Quasi in maniera impulsiva, le persone che fungono da “parte lesa” vengono portate a tradire. Ovviamente, in questi momenti di crisi di coppia, le reazioni devono essere ben altre.

Ma come tendenza, alla base dell’imperdonabile atto del tradimento ci sono sempre delle profonde motivazioni alla radice. Benché la comprensione in tal senso sia tendenzialmente poca, per un motivo o per un altro, bisogna capire che ci sono sempre degli effetti per ogni causa.

Questa affermazione, in ogni caso, non vuole giustificare in alcun modo certe gesta. La soluzione migliore, per le relazioni amorose così come per qualsiasi rapporto di interazione reciproca, è il dialogo. Tramite l’utilizzo delle parole, in maniera moderata, si può risolvere qualsiasi tipo di conflitto e avversità.

Il mezzo del tradimento, benché fortemente condizionato da tanti fattori, non è certamente un mezzo col quale si possono portare a termine dei dissapori tra una coppia.

Perchè si tradisce il marito?

Dalla parte delle donne, il tradimento del marito può avere delle varie ragioni di fondo. Dei trattamenti poco adeguati, infatti, possono portare l’altra componente della coppia a dei gesti decisamente poco consoni ad un contesto di rispetto e fiducia reciproca.

Anche le persone trascurate, infatti, fanno parte di questa speciale classifica di persone che possono potenzialmente rivelarsi dei traditori o delle traditrici. Considerando che a nessuno piace essere trascurato, la mancanza di affetto e di attenzioni potrebbe portare una persona a cercarle altrove.

Di conseguenza, questa situazione potenzialmente incresciosa potrebbe trasformarsi ben presto in quello che si può tranquillamente definire un tradimento vero e proprio.

Soprattutto in quelle che sono definite “relazioni coniugali”, il tradimento è una pratica che spesso e volentieri viene purtroppo prediletta. Questo, proprio per una mancanza di dialogo costante. Il fatto che non avvengano mai chiarimenti o risoluzioni pacifiche e allo stesso tempo decise, porta le persone a cercare delle scorciatoie.

Scorciatoie che sfociano ben presto in flirt secondari, o peggio ancora, in delle vere e proprie fughe alla pazza gioia. Ovviamente, il discorso applicato, come vedremo nel prossimo paragrafo vale anche per i mariti ai danni delle mogli.

Perchè si tradisce la moglie?

Come abbiamo anticipato nello scorso paragrafo, il tradimento è un gesto che non conosce alcun genere. Le cause del tradire il proprio partner, riguardano infatti sia gli uomini che le donne.

Non si sa se ciò avvenga in egual misura, ma francamente ogni statistica è di poco conto, quando si parla di certi comportamenti. Alla base di queste azioni, come recita anche un noto psicologo, vi sono quasi sempre dei motivi di insoddisfazione.

Il desiderio di soddisfare un proprio bisogno, carnale o puramente amoroso che sia, porta gli individui più fragili a cercare delle vie poco etiche, col fine di soddisfare un loro desiderio. Desiderio che, talvolta, viene addirittura reso esplicito.

Delle motivazioni ben precise per ogni genere di partner, per ovvi motivi, non si possono fornire. Questo, poiché ogni persona ha una propria testa, la quale funziona a seconda degli input che vengono ricevuti.

Perchè si tradisce quando si ama?

Per chiudere l’articolo sul tradimento in maniera egregia, si può inaugurare il discorso di chiusura con una domanda lecita. Se si ama, perché si tradisce? Domanda più che legittima, considerando che l’amore (forse) è in grado di abbattere ogni barriera.

Se si verificano delle condizioni per le quali vi sono dei tradimenti in atto, con molta probabilità, quello difficilmente lo si può chiamare amore. Quantomeno, non è certo un amore dotato di solidità, essendo in grado di cadere così facilmente in un gesto difficile da perdonare come il tradimento.

Nonostante ciò, come abbiamo potuto vedere, ogni azione ha sempre una profonda risposta psicologica al suo interno.

Lascia un commento


Veglio vini