Paura per la salute per Madonna. Avrà esagerato?

 


play Ascolta questo articolo

Come abbiamo visto e sentito in questi giorni, c’è stata una grande paura per la salute di Madonna. La pop star ha fatto stare molto in apprensione non solo la famiglia, ma anche i milioni di fan che in un primo momento hanno temuto il peggio

Stavolta la cantante ha davvero esagerato, in quanto si sarebbe spinta oltre i propri limiti per riuscire a competere con due grandissime artiste, tra cui Tylor Swift e Pink.

Paura per la salute di Madonna: l’infezione batterica e la terapia intensiva

La paura per la salute di Madonna è stata alle stelle. Il pregio – ma a volte anche un difetto – della pop star americana è sempre stato quello di essere una vera combattente, al punto tale da considerarsi invincibile.

C’è però da considerare che all’età di 64 anni il fisico reagisce ai malanni in maniera completamente diversa rispetto al corpo di una donna o un uomo più giovane, e così Madonna è stata costretta ad uno “Stop” per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

A dare via via gli aggiornamenti è sempre stato l’agente di Madonna, Guy Oseary, tra cui quello più importante di tutti:

«Sabato 24 giugno, Madonna ha sviluppato una grave infezione batterica che ha portato a una permanenza di diversi giorni in terapia intensiva».

A pochissimi giorni dall’inizio della sua tournée che conta ben 84 date e che sarebbe dovuta iniziare da Vancouver, la “The Queen of Pop” (soprannome di Madonna), è stata colpita da una grave infezione batterica che l’ha fatta finire in terapia intensiva

Anche se lo spavento è stato grande, sembra che Madonna non sia affatto pronta a rinunciare né a ridimensionare quelli che sono i suoi progetti per il futuro.

I problemi di salute di Madonna come abbiamo già detto, hanno fatto molto preoccupare non solo gli amici ma anche tutte le persone a lei vicine (tra cui familiari e fan).

La paura di moltissime persone è che una volta che la cantante sarà tornata nel pieno delle sue forze, possa riprendere ad allenarsi a dei ritmi estremi in vista del suo tour mondiale (che ricordiamo sarebbe iniziato il 15 luglio con tappa a Milano a Novembre, e rientrando tra i concerti più importanti del 2023). 

Secondo quanto riportano alcune testimonianze, pare che la cantante 64enne si allenasse per 12 ore al giorno ignorando completamente tutti i segnali che il suo corpo mandava (tra cui la febbre molto alta).

Dopo le sue dimissioni Madonna ha continuato a stare male, infatti una volta tornata nella sua abitazione di New York la situazione si è aggravata.

Le persone a lei più vicine affermano che se continua così farà la fine di Michael Jackson. Tutte supposizioni che chiaramente nascono dalla paura che il corpo della pop star possa cedere fino ad un crollo totale.

Nonostante prima di stare male la pop star fosse di buon umore, era stata invitata a stare più cauta e a riposarsi in vista del programma estenuante che aveva davanti.

Tutti hanno pensato fin da subito che continuando con quei ritmi poteva accadere qualcosa di spiacevole e infatti non si sbagliavano.

Madonna ha rifiutato la proposta di ridurre le date del tour e afferma che non appena sarà tornata nel pieno delle forze intende fare quante più date possibili.

Per Madonna il peggio sembra essere passato

Per chi si chiede se Madonna sta male, ad oggi possiamo confermare che il peggio sembra essere passato, e la cantante statunitense sta recuperando le forze perdute. Il suo manager Guy Oseary ha pronosticato sul suo profilo Instagram una ripresa totale, al punto tale da poter tornare a cantare e portare a termine il suo progetto più grande: la tournée mondiale.

A causa della fortissima infezione batterica, la cantante ha dovuto rimandare la data di inizio dei suoi concerti. Non sono ancora note quali siano le origini della malattia che l’ha colpita, anche se i familiari l’avrebbero collegata all’intensità con la quale si stava preparando e al fatto che non conduceva uno stile di vita adeguato (o almeno per la sua età).

La pop star pensa di essere invincibile e questa convinzione l’ha portata anche in passato ad avere non pochi problemi di salute, annunciando che si sarebbe sottoposta a una terapia rigenerativa per ripristinare le cartilagini

Questa affermazione era stata fatta dalla cantante alcuni mesi dopo il suo concerto a Lisbona, dicendo che doveva ascoltare il suo corpo e riposare un po’ di più. 

Infezione batterica di Madonna: parla l’esperto Bassetti

Riguardo all’infezione che ha colpito Madonna, ha parlato anche il professor Bassetti. Matteo Bassetti è un virologo che si espone molto spesso in TV, ed è tra i volti medici più noti al pubblico, in quanto si è espresso moltissime volte durante il periodo della pandemia. 

Bassetti è un infettivologo e ricercatore primario del reparto delle malattie infettive dell’Ospedale San Marino di Genova

Riguardo alla cantante il professore ha affermato che Madonna è stata vittima di un infezione batterica grave che l’ha portata a un ricovero in terapia intensiva e dalla quale deve ancora riprendersi. 

Questa infezione molto probabilmente è sostenuta da batteri che sono diventati resistenti agli antibiotici. Questi batteri vengono definiti superbatteri oppure superbugs

Bassetti spiega anche che si tratta dei batteri più forti e resistenti e in grado di causare delle gravissime infezioni, ed ecco perché tutti noi dovremmo imparare ad usare meglio gli antibiotici senza abusarne, prima che questi superbatteri possano prevalere sul nostro sistema immunitario.