Caffè: Passione Specialty Coffee, aumentano le torrefazioni

Caffè: Passione Specialty Coffee, aumentano le torrefazioni

Cresce e si modifica la passione per il caffè, con specialità sempre più diverse e particolari. Si chiama Specialty Coffee ed è la grande e ultima tendenza, certificata dal Coffee Trends. Anche in Italia, dove il caffè è una tradizione praticamente intoccabile, il mercato sta cambiando radicalmente, come indicato da HostMilano, la fiera mondiale dedicata al mondo della ristorazione e dell’accoglienza, in programma ad ottobre del 2021 dopo lo spostamento per la pandemia da Coronavirus.

Le ultime tendenze si chiamano Cold Brew, Flat White e Dalgona Coffee, così indicano gli esperti del settore. Questo grazie alla diffusione sempre più crescente di piccole torrefazioni in ogni città del mondo, da metropoli come Tokyo e Berlino, a città più piccole.

Il Caffè fa sempre più tendenza

Una delle ultime tendenze è la grande curiosità che si sta diffondendo tra i clienti sulla provenienza del chicco. Sempre più persone vogliono sapere l’origine del prodotto, come è stato tostato, da chi e con quale metodo. Un’attenzione che sta modificando anche le strategie di mercato e di marketing delle grandi aziende del settore.

In particolare, l’Istituto Espresso italiano in Italia nel caffè operano oltre 800 torrefazioni, con circa 7.000 addetti e un fatturato vendite di 3,9 miliardi di euro, di cui 1,35 derivanti dall’esportazione. Una leadership provata anche dalla vittoria di Chiara Bergonzi nel campionato mondiale di Latte Art, che spiega: «Lo Specialty coffee è una tendenza conclamata. Soprattutto è una scoperta delle nuove generazioni. In Italia ci sono stati nel passato dei pionieri, ma non hanno avuto la forza di divulgare il concetto delle origini, con la conseguenza che fino a poco tempo fa si parlava ancora di pochissimi baristi specializzati su territorio nazionale. Adesso, anche per la presenza dei social e per l’aumento delle persone che viaggiano e quindi provano nuove forme di caffé, lo specialty è un indotto importante anche a livello nazionale».


Veglio vini