Nasce a Bologna il primo food delivery certificato OMS

Nasce a Bologna il primo food delivery certificato OMS

Una risposta alla chiusura dei ristoranti per l’emergenza Coronavirus. A Bologna è nato “Cucina Evolution Ristorante a Casa Tua”, il primo food delivery certificato per la sicurezza nutrizionale secondo le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e validato da Certiquality, organismo terzo di certificazione. La caratteristica unica di questo servizio di consegna del cibo, preparato nelle cucine del ristorante Libra-Cucina Evolution nel cuore di Bologna, è la doppia sicurezza: quella nutrizionale e quella garantita dall’asetticità del packaging.

Chiara Manzi, nutrizionista e docente all’Università di Milano Bicocca e di Ferrara, nel mettere in luce uno recente studio scientifico che dimostra quanto «la salute dell’intestino è importante per evitare le manifestazioni più gravi della polmonite» e quindi le conseguenze più dirette del Covid-19, fornisce alcune indicazioni, che vengono seguite da “Cucina Evolution” anche nel servizio a domicilio. «Come avere un intestino sano? Sono utili i prebiotici, ma molto più quello che mettiamo nel piatto: troppi e grassi, zucchero e sale uccidono la flora intestinale positiva, che invece si sviluppa supportata da corretta alimentazione, ovvero ricca di fibre solubili, antiossidanti e polifenoli». E proprio su questi temi si inserisce la tematica del food delivery. «Grazie a ricerche scientifiche – sostiene la dottoressa Manzi – abbiamo scoperto come sostituire lo zucchero con dolcificanti antiossidanti, i grassi con fibre prebiotiche e il sale con tecniche diverse e cotture sottovuoto: questo ci permette di realizzare un ricettario di piatti pronti per l’asporto». Ecco quindi che persino i piatti più golosi della tradizione culinaria italiana, ovvero tiramisù, fritti, carbonara e pizza, possono essere bilanciati e utilizzati in questa forzata quarantena.


Veglio vini