Naan indiano

Naan indiano

Il naan indiano è un tipo di pane lievitato di origine indiana dalla forma tonda e piatta realizzato con lo yogurt,  un ottimo accompagnamento dei tipici piatti indiani a base i di carne o di pesce specialmente quando sono pietanze ricche di condimenti.
L’aggiunta dello yogurt o del latte rende l’impasto morbidissimo.
Il naan indiano tradizionalmente viene cotto nel forno tandoori, ma in mancanza di questo potete tranquillamente utilizzare una padella antiaderente.

Ingredienti per 8 porzioni di naan indiano

  • 500 g farina 00
  • 250 g yogurt bianco naturale
  • 100 g acqua naturale a temperatura ambiente
  • 7 g sale fino
  • 2 g lievito di birra fresco
  • 20 g olio extravergine d’oliva (per ungere la padella)

Preparazione per 8 naan indiani

  1. Per preparare l’impasto del naan indiano per prima cosa versate la farina 00 in una ciotola insieme allo yogurt, al lievito e a quasi tutta l’acqua.
  2. Mescolate e incorporate  il lievito al composto.
  3. Aggiungete il sale e l’acqua rimanente.
  4. Continuate ad amalgamare il composto con le mani all’interno della ciotola, poi trasferitelo sul piano di lavoro leggermente infarinato e continuate a impastare fino a che l’impasto non risulterà abbastanza liscio e omogeneo.
  5. Rimettete l’impasto nella ciotola, coprite con pellicola e lasciate lievitare per 4 ore a temperatura ambiente.
  6. Trascorso il tempo di lievitazione, dividete l’impasto in 8 parti uguali.
  7. Prendete una porzione d’impasto e formate  delle pieghe tirando le estremità verso il centro, poi rigirate l’impasto  fra le mani per ottenere la forma di una sfera.
  8. Ripetete questa operazione anche per tutti gli altri pezzi.
  9. Una volta ottenute le 8 sfere sistematele  su un vassoio e lasciatele lievitare per un’altra ora, lontano da correnti d’aria.
  10. Trascorso questo tempo stendete le palline sul piano di lavoro  fino a raggiungere un diametro di circa 15 cm.
  11. Cercate di  dare ai naan indiano una forma tonda o ovale.
  12. Scaldate una padella antiaderente con un filo d’olio e cuocete il naan per circa 1 minuto per parte.
  13. Mentre si cuoce, premete l’impasto con i polpastrelli per evitare che si gonfi troppo.
  14. Quando su entrambi i lati saranno comparse le caratteristiche macchie marroni, togliete il naan indiano dalla padella e servitelo ancora caldo!

Potete utilizzare il naan indiano servito con una salamoia a base di olio, aglio e coriandolo tritati ma lo potete anche gustare da solo oppure  servire con un aperitivo etnico.

Il naan indiano si può conservare a temperatura ambiente per un giorno, in alternativa potete congelarlo dopo la cottura e utilizzarlo successivamente.

Lascia un commento


Veglio vini