Come avere addominali scolpiti? Esercizi e consigli utili

Come avere addominali scolpiti? Esercizi e consigli utili

Tutti noi, uomini o donne, cerchiamo da sempre un modo per avere addominali scolpiti, inconsapevoli del fatto che esistono diversi esercizi per avere lo stesso risultato, ossia avere addominali perfetti, una pancia piatta e far sparire i rigonfiamenti, soprattutto per gli uomini che, complice un’alimentazione ipercalorica o un’assunzione eccessiva di alcool e bevande gassate, corrono il rischio di essere molto gonfi nella parte inferiore dell’addome.

L’addome, infatti, è un muscolo e come tale va allenato, anche se non è così -relativamente- semplice avere la “tartaruga” tanto desiderata. In gioco, infatti, non c’è soltanto l’esercizio fine a sé stesso, che deve essere svolto in sicurezza e più lentamente possibile affinché si “bruci” più grasso possibile aumentando così la propria efficacia.

Anzi, al contrario è necessario un altro piccolo ma allo stesso tempo fondamentale step da fare, il quale va preso in considerato se si vogliono ottenere i risultati che tutti, maschi o femmine non importa, desideriamo.

Qual è il “segreto”, per così dire, che nessuno, o comunque in pochissimi, prendono in considerazione?

Stiamo infatti parlando dell’alimentazione. Assumere tantissimi prodotti ricchi di lieviti, come ad esempio pane, pizza, pasta, birra, o bevande che portano come diretta conseguenza un eccessivo gonfiore, come ad esempio le bevande gassate, sicuramente non aiuta.

Questo, ovviamente, non significa eliminare totalmente questo tipo di alimenti dalla propria dieta, anzi: al contrario, infatti, è necessario come sempre farsi seguire da specialisti per calibrarli al meglio, compresi i cosiddetti “sgarri” settimanali che in una dieta sana ed equilibrata ci possono stare purché programmati e limitati.

Fatta questa doverosa premessa, ecco come fare gli addominali e renderli scolpiti e perfetti, tanto da fare invidia a tutti quanti in spiaggia o in palestra.

Esercizi pancia piatta

Esistono davvero tantissimi esercizi per allenare gli addominali ed avere la pancia piatta. Il più classico è semplicemente quello di sdraiarsi a terra di schiena e, con le gambe quasi in allungo, fare un dolce movimento su e giù, lento e continuo.

Il numero di ripetizioni e di serie varia chiaramente in base al grado di allenamento. Ve ne è anche un altro, tuttavia, forse meno conosciuto ma non per questo meno efficace e viene spiegato molto chiaramente in questo video.

Si tratta, infatti, di un tipo di respirazione molto particolare che è in grado, se ripetuto più volte nel corso del tempo, di garantirvi ottimi risultati, purché eseguito correttamente e soprattutto in corrispondenza di una dieta sana ed equilibrata.

Addominali obliqui

Come avere gli addominali obliqui allenati? Si tratta, infatti, di una serie di esercizi che spesso vengono sottovalutati da coloro che vogliono avere la cosiddetta tartaruga ma che, allo stesso tempo, sono molto importanti.

In questo video molto interessante viene spiegato come allenare gli addominali laterali in maniera molto efficace, ma una precisazione è doverosa: per fare questo breve circuito della durata di soli 7 minuti, è necessario avere un buon livello di allenamento alle spalle.

Se, al contrario, è la prima volta che svolgete questa serie di esercizi, non aspettatevi risultati immediati fin da subito, anzi. Cercate di focalizzarvi sull’esecuzione per renderla perfetta nel minor tempo possibile: come si suol dire, chi ben inizia è già a metà dell’opera.

Addominali alti

Tra tutti, gli addominali alti sono quelli relativamente più facili da allenare in quanto, geneticamente, sono quelli che si vedono in un lasso di tempo relativamente breve e che, allo stesso tempo, vengono sostanzialmente sempre coinvolti in quasi tutti gli esercizi per addome, soprattutto per uomo.

Non sono, comunque, da sottovalutare: allenarli a dovere è un’arte e, soprattutto, se non si presta attenzione all’esecuzione, si rischiano parecchi problemi alla schiena.

Una posizione non corretta né tanto meno ottimale potrebbe causare nel medio-lungo periodo delle serie problematiche che è meglio cercare di prevenire.

Come allenarli dunque? I modi sono molteplici, ma il nostro consiglio è il classico esercizio con mani dietro la nuca, gomiti larghi e, sdraiati a terra con gambe piegate, spingersi in alto il più possibile con il busto, sempre in modo lento e controllato.

La vostra, infatti, deve essere un’oscillazione continua, su e giù. È, infatti, seriamente sconsigliato lavorare “a scatti” con movimenti discontinui. Il rischio è quello di far lavorare meno la parte interessata, con conseguenti problemi alla schiena.

Addominali bassi: come allenarli?

Come allenare gli addominali bassi? Questa è una delle domande più frequenti che gli appassionati di fitness, donne o uomini che siano, si pongono spesso.

Questa parte del nostro corpo, infatti, è molto difficile da allenare e rendere tonica e, anche se tutti sognano addominali a “V”, non tutti riescono a raggiungere l’obiettivo.

Scolpire gli addominali non è affatto facile, tuttavia il primo modo per far sì che si mostrino è, paradossalmente, allenarli con la corsa. Soprattutto se si è uomini, infatti, è necessario un lavoro ad alta intensità, abbinato ad esercizi mirati, come ad esempio quelli che si trovano in questo video.

Programma addominali

Sono davvero tantissimi i circuiti per gli addominali che renderanno questa parte del vostro corpo tonica e scolpita e vi aiuteranno a sviluppare un addome d’acciaio.

Ma che cos’è un circuito? Si tratta, infatti, di una serie di esercizi svolti uno di seguito all’altro, senza pause. L’obiettivo è quello di allenare la parte del corpo interessata, in questo caso l’addome, a 360 gradi tutto in una volta, in poco tempo.

Lavorando ad alta intensità, infatti, si otterrà un effetto a 360 gradi e, se svolti correttamente, vi aiuteranno a ridurre drasticamente i tempi per il raggiungimento del vostro obiettivo: una pancia piatta e, soprattutto, bella da vedere.

Lascia un commento


Veglio vini