La Serie A inizia nel segno della Juve di Pirlo

La Serie A inizia nel segno della Juve di Pirlo

Nella prima giornata dell’election day il mondo del pallone vota subito per la Juve di Andrea Pirlo. In attesa dell’Inter, che ha finalmente abbracciato il tanto inseguito Vidal (proprio un ex bianconero), e davanti ai mille spettatori ammessi allo Stadium di Torino come previsto dalla nuova normativa per il Covid-19, l’ex Maestro del centrocampo chiamato sulla panchina juventina dopo l’esonero di Maurizio Sarri ha subito dimostrato di volere fortemente il decimo scudetto consecutivo.

La squadra padrona in Italia da tanti anni vince meritatamente sulla Samp con i gol del neo acquisto Kulusevski, Bonucci e il solito Ronaldo (740ª rete in carriera per CR7). Ma a colpire è una squadra molto rinnovata, con un Rampsey dinamico ma soprattutto gli immediati innesti dell’americano McKennie, un motorino, e il lancio sulla fascia sinistra di Gianluca Frabotta, promosso dall’Under 23 alla prima squadra con brillantissimi voti.

Cominciato bene anche il Napoli, che vince a Parma nella ripresa, anche per il contributo di Osimhen («un giovane con la testa di un quarantenne» lo definisce Gattuso). Mertens e Insigne riprendono la corsa segnando. Liverani cominciato bene e finisce male. Il Sassuolo domina il Cagliari, costringendo Cragno a continui interventi, ma sul finire della partita Simeone da il vantaggio ai sardi. Pareggia Bourabia. Dzeko in tabellino nella Roma al Bentegodi, ma in panchina. A Verona la squadra di Fonseca non va oltre il classico risultato bianco. Friedkin e gli americani, proprietari della squadra giallorossa, devono risolvere l’acquisto di Milik o di un altro attaccante con Dzeko promesso alla Juve. Finisce 2 a 1 per il Verona.

Negli anticipi Sirigu aveva salvato il Torino a Firenze fino al gol di Castrovilli (Chiesa l’ispiratore) che ha dato la prima soddisfazione ai viola, più pericolosi dei granata, mentre Maran ha rigenerato il Genoa facendo resuscitare Destro (un gol e una traversa) e permettendo al vecchio Pandev di segnare un gol meraviglioso. Crotone ko.