Jovanotti racconta a RaiPlay le sue avventure tra Cile e Argentina

Jovanotti racconta a RaiPlay le sue avventure tra Cile e Argentina

Jovanotti sorprende ancora una volta il suo pubblico con la sua pedalata di 4.000 km che l’ha portato dai suoi Appennini alle Ande. Si intitola “Non voglio cambiare pianeta” e si tratta di una docutrip in sedici puntate realizzato da Lorenzo Cherubini in esclusiva online dal 24 aprile per RaiPlay, la piattaforma digitale della tv di stato. Un viaggio nel viaggio: una ricerca di solitudine per sentirsi un po’ meno soli, specie oggi, al tempo del Coronavirus. Musiche, parole, panorami, salite, discese e tanto sudore per condividere l’avventura umana e sportiva vissuta pochi mesi fa tra Cile e Argentina. Un’iniezione di energia e speranza, per partire e ripartire. Paesaggi mai visti. Pensieri mai fatti. Parole mai dette. Non solo un viaggio, ma un messaggio d’amore verso il nostro pianeta, ancora capace di emozionarci e sorprenderci.

Jovanotti all’inizio dell’anno ha percorso la Panamericana da solo su una bicicletta e realizzato in totale autonomia tutte le riprese che documentano scenari incredibili, incontri multiculturali e riflessioni personali. «Tra gennaio e febbraio ho fatto un viaggio in bicicletta nell’altra parte del mondo – racconta la star della musica italiana e internazionale -. Sono tornato e il mondo era diventato un altro mondo. Ho fatto un viaggio per cercare un po’ di isolamento nella natura. Sono tornato e mi sono trovato dentro ad un altro isolamento, questa volta obbligato dalla natura stessa. Ho fatto un viaggio per prepararmi al futuro, e sono tornato impreparato a questo presente, ma ripensando a quei 4.000 km a pedali mi rendo conto che neanche uno di quei km è andato perduto, perché mai come oggi è chiaro a tutti che la nostra vita è un grande viaggio pericoloso nell’ignoto, anche stando chiusi in casa».


Veglio vini