Isole Keys: cosa vedere nelle isole della Florida

Isole Keys: cosa vedere nelle isole della Florida


play Ascolta questo articolo

Le isole Keys sono una bellezza naturale assolutamente da non perdere, posizionate vicino a Miami e più precisamente al largo della Florida. Gli abitanti della zona ammontano a poco meno di 80 mila, dei quali, però, ben il 32% risulta per lo più concentrato nella città di Key West, che è la sede della Contea di Monroe.

Isole Keys: come arrivare

Le isole che compongono questo paradiso, a circa 15 miglia da Miami, sono circa 1700. Tutte appartengono a un’antica barriera corallina e sono collegate agli Stati Uniti dal Seven Mile Bridge, un lungo viadotto.

Chi desidera viaggiare ed esplorare queste zone, deve sapere che ognuna di queste offre particolarità e una bellezza diverse. Qui sarà possibile praticare molte attività,come fare snorkeling, nuotare con i delfini, immergersi per vedere il Cristo degli abissi o i vari relitti, visitare la casa di Hemingway e il suo museo, e tanto altro ancora.

Per vedere le Keys Island non serve necessariamente avere a disposizione un’imbarcazione, un’auto è più che sufficiente.

Attraverso la Route 1, infatti, è possibile percorrere la Overseas Highway, ovvero una lunga strada panoramica che attraversa tutte le isole, fra cui alcune disabitate, come la Dry Tortugas.

Questa è lunga ben 200 chilometri e sorregge 42 ponti. Per attraversarla però ci sarà bisogno di un pass a tariffa fissa, che una volta ottenuto consentirà di poter viaggiare senza problemi e di poter risparmiare in modo conveniente.

Il clima delle Isole Keys

Il clima delle Isole Keys in Florida è di tipo tropicale. Vista infatti la loro latitudine, presentano una stagione secca e una umida. Chi vuole arrivare nel periodo migliore dell’anno, converrà che le visiti durante la stagione secca, ovvero tra il mese di dicembre e quello di maggio.

In questo periodo le temperature sono più vivibili e comunque calde, per cui sarà possibile rilassarsi al mare e fare il bagno. Chi sceglierà invece la stagione più umida, dovrà far fronte a temperature che sono in grado di raggiungere senza problemi i 40°.

Quando inizia l’alta stagione, ovvero a dicembre, si pagherà sicuramente di più per soggiornare alle the Keys Island a Miami e i prezzi degli alloggi saranno ben sopra alla media.

Mentre nella stagione più calda e secca, i prezzi torneranno a calare. Il periodo migliore per partire è quindi a novembre, quando l’alta stagione è solo agli inizi e si può già godere di un clima vivibile a prezzi modici.

Le Isole dell’arcipelago

L’intero arcipelago delle Florida Keys merita di essere visitato, però per chi non ha moltissimo tempo a disposizione consigliamo di concentrarvi sulle 4 principali: Key Largo, Marathon, Islamorada e Key West. Key Largo è la prima isola Keys e la più grande, raggiungibile tramite la Overseas Highway.

Le spiagge qui non sono molto spaziose, in compenso il luogo è molto famoso per gli incredibili fondali, che consentono immersioni meravigliose nel John Pennekamp Coral Reef State Park. Un posto che ha conservato tutta la sua autenticità e naturalezza, senza farsi mancare una piacevole vita notturna, del buon cibo e tanto relax.

Continuando a percorrere la famosa Overseas Highway, si arriverà a Islamorada, conosciuta per la sua pesca sportiva, in cui potrete cimentarvi noleggiando una barca e facendo amicizia con i pescatori locali.

Non mancano anche qui momenti di relax, con tanti negozi e gallerie d’arte da esplorare, come la famosa Lobster Trap Art Gallery, insieme a molte attività collegate all’artigianato tipico di questa isola. A circa metà dell’arcipelago delle Keys invece, sarà possibile visitare Marathon, il posto che sicuramente risulta più adatto a famiglie con bambini.

Qui, infatti, oltre a poter usufruire di comode e bellissime spiagge attrezzate, sarà possibile visitare i famosi centri di ricerca per le tartarughe e i delfini, con i quali sarà possibile organizzare delle gite e nuotare con gli animali.

Se volete far felici i vostri bambini, potrete poi accompagnarli al Turtle Hospital e al Dolphin Research Center.

Infine, a sud troviamo l’isola di Key West, la più famosa e lontana, distante circa 150 chilometri da Cuba. Qui sarà possibile visitare la casa del celebre scrittore Ernest Hemingway e i locali e i posti che frequentava.

Si tratta di un’isola vivace e colorata, ricca di artisti. Il luogo da visitare per primo qui è Mallory Square, un centro vivo e pieno di attività che si trova posizionato più precisamente sul versante ovest dell’isola.

Qui sarà possibile ammirare il principale punto d’incontro e di divertimento per i giovani abitanti del posto, sempre pieno di turisti in visita e di gente locale.