Il cioccolato aiuta la mente: è ricco di antiossidanti

Il cioccolato aiuta la mente: è ricco di antiossidanti

Il cioccolato, soprattutto quello molto fondente, è ricco di antiossidanti e potrebbe aiutare l’agilità mentale. Secondo gli esperti potenzia infatti la velocità e l’accuratezza di esecuzione di test che mettono alla prova appunto le proprie funzioni cognitive. Lo certifica uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports, basato sull’analisi degli effetti del consumo di una bevanda a base di cacao, arricchita con flavonoidi, antiossidanti naturali presenti anche nel cioccolato nero (quello dal gusto più amaro), ma abbondanti soprattutto in frutta e verdura.

Cioccolato sotto studio

Condotto da esperti della University of Birmingham, lo studio mostra che dopo aver consumato il drink a base di cacao arricchito di flavonoidi, i partecipanti hanno avuto migliori risultati nelle prove mentali cui sono stati sottoposti, soprattutto se queste prove sono molto complicate. E riprova i ricercatori durante la sperimentazione hanno ridotto la concentrazione di ossigeno nell’ambiente dove sono stati eseguiti i test cognitivi e nonostante questo i risultati di chi ha assunto cioccolato sono stati migliori.

Secondo quanto notato anche attraverso esami specialistici e approfonditi, come la risonanza magnetica, i flavonoidi agiscono migliorando circolazione sanguigna e livelli di ossigenazione del cervello. Naturalmente, ricordano gli autori della ricerca pubblicata da Scientific Reports, i flavonoidi sono molto abbondanti specie in frutta e verdura, alimenti globalmente più sani del cioccolato. Anche se questo alimento non va assolutamente demonizzato. Anzi. Una ricerca tedesca recentemente ha stabilito che circa 40 grammi di cioccolato extra fondente al giorno, abbinati ad una buona dieta, possono far perdere il 10% in più di peso rispetto alla diminuzione ponderale legata soltanto ad un regime ipocalorico.


Veglio vini