Gatto certosino: un gatto solitario ma dal carattere dolce

Gatto certosino: un gatto solitario ma dal carattere dolce

Oggi scopriamo le caratteristiche del gatto Certosino, un gatto affettuoso ma dall’indole indipendente.

Il carattere di un gatto certosino

Se siete alla ricerca di un batuffolo da coccolare e scegliete di prendere un gatto certosino, forse potreste restare delusi. Infatti il gatto certosino, noto per il suo mantello morbido, è di base un animale solitario, che tende a regolare tempi e spazi dedicati al suo padrone.

La storia

Le origini di questa razza, ancora oggi, non sono molto chiare. AL riguardo ci sono molte leggende. Secondo alcuni infatti potrebbe derivare dai monaci Certosini, che erano soliti allevarli per proteggere le loro scorte alimentari. Altri invece sostengono che il nome certosino sia associato alla lana di Certosina, di cui il mantello del gatto sembra richiamare molte delle sue caratteristiche. Ciò che è sicuro è che la razza dei gatti certosini è una dei felini più antichi di cui si abbia notizia certa. Infatti fin dal XVI secolo questi gatti di colore fra il grigio e il blu sono citati in alcune opere e vengono addirittura classificati dallo stesso Linneo nel XVIII secolo come razza autoctona nella sua prima opera di classificazione sistematica delle specie viventi.

E’ probabile invece che Il certosino sia stato inserito nell’Europa Medievale, ed in particolare nella Francia cavalleresca, grazie ad alcuni crociati che li riportarono dalle scorribande in terre d’Oriente ed in special modo dalla Turchia e dal Iran, da cui si presume abbia origine la razza felina.

Caratteristiche e aspetto

Il gatto certosino ha un pelo di colore grigio molto soffice, che contrasta con il ramato degli occhi. Possono essere ammesse tutte le tonalità di grigio, ma non devono essere presenti delle macchie oppure delle striature. Le zampe sono corte e dalla forma rotondeggiante. La coda è lunga e pelosa.
Il suo muso  ricorda un sorriso cosa che rende questo animale molto buffo e simpatico.
È di taglia medio-grande e  il suo  peso può variare tra i 4 e gli 8 kg. La vita media  di questo esemplare è di circa  14 anni.

Gatto certosino: carattere

Questo tipo di  gatto  ama le coccole e  il contatto con il padrone. Tuttavia, come già anticipato, il carattere di questo felino rimane molto indipendente e quindi non ama ricevere attenzioni quando non è ben disposto. Sarà lui ad avvicinarsi quando ne ha bisogno. Se spaventato ha  la tendenza a nascondersi negli angoli della casa.
Sembra che in questa razza sia proprio il maschio ad essere più coccolone, mentre la femmina cerca di stare sempre in disparte.
Il gatto certosino  riesce ad adattarsi alla vita in appartamento, ma se lasciato all’aria aperta, si muove come un abile cacciatore. Viene consigliato alle famiglie con bambini o agli anziani, proprio per il suo temperamento docile e non ha problemi a convivere anche con altri gatti o cani.

Alimentazione e cura

Questa razza ama molto mangiare, quindi per evitare di avere un gatto in sovrappeso è necessario dosare le quantità di cibo.
Il suo manto deve essere spazzolato solo una volta alla settimana e non necessita di cure particolari. Unghie, occhi e orecchie vanno puliti e controllati periodicamente. Generalmente è una razza che gode di ottima salute.

Gatto certosino: prezzo

Quando si acquista un cucciolo di gatto certosino si rischia di confonderlo con il blu di Russia, di cui ricorda molte caratteristiche. Occorre quindi prestare molta attenzione ed affidarsi sempre ad allevamenti seri e certificati. Il prezzo  parte dagli 800 fino ai  1.500 euro. Ancora una volta raccomandiamo attenzione nella scelta dell’allevamento. Per evitare  truffe e brutte sorprese, è sempre bene rivolgersi all’ANFI(Associazione Nazionale Felina Italiana) e controllare se l’allevamento è riconosciuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.