Fumare la Pipa: come fare per assaporarla al meglio

Fumare la Pipa: come fare per assaporarla al meglio

Fumare la Pipa è un antico rito ed è considerata quasi un’arte.  Ancora oggi molte persone amano aspirare il tabacco per pipa da questo particolare strumento iconico per ottenere un appagamento del gusto e dell’olfatto. Ma fumare la pipa può essere anche una soddisfazione visiva e tattile

Fumare la pipa non deve essere vista come un’azione complicata o addirittura scomoda. Ci vuole solo un po’ di dimestichezza e di conoscenza maggiore sull’argomento. 

Come fumare la pipa quindi? Te lo spieghiamo qui. 

Cosa s’intende per Pipa Artigianale?

Le pipe artigianali sono prodotti artigianali realizzate con grande cura: dietro a questo strumento, celebre anche per un famoso quadro di Magritte, vi è un lavoro di artigianato accurato che permette di arrivare ad ottenere un prodotto di qualità elevata. 

Possono esistere numerose pipe artigianali e queste possono diversificarsi in base alla grandezza, alla forma, al foro della canna, al tipo di radica scelto. 

Dopo aver acquistato una Pipa Artigianale nuova non vi è alcun trattamento da attuare prima di essere fumata. Anzi si può subito iniziare a rodare ed assaporarla. 

L’arte del fumare una Pipa Artigianale 

Chi non è mai stato dedito a fumare la pipa si potrebbe interrogare su cosa può esserci di tanto interessante in questo antico rito. Vi è una vera e propria arte nel fumare una pipa artigianale. 

Il fumo di una pipa artigianale o no non si inspira ma il fumo ottenuto viene trattenuto tra palato e naso. Ed il tabacco per pipa utilizzato per accenderla non viene mai bruciato, come avviene per esempio nella sigaretta, ma il fumatore lo gusta. A più riprese. 

Fumare la pipa e fumare una sigaretta sono due azioni completamente diverse. Se la seconda viene accesa per soddisfare un “bisogno” e viene consumata anche velocemente, le pipe artigianali sono utilizzate per assaporare a più riprese il tabacco per pipa scelto. Fumare la pipa è un’azione da eseguire con calma. Per questo motivo le pipe artigianali vengono viste come un modo di rilassarsi godendo un momento esclusivamente per sé. Non bisogna avere fretta nel fumare una pipa. 

Qual è la Materia Prima per Pipa

Bisogna valutare attentamente la materia prima per pipa con cui è stata realizzata la pipa artigianale. I materiali possono essere vari: la radica per pipe è solitamente il materiale grezzo più utilizzato da cui sono ricavate la maggior parte delle pipe artigianali di qualità. 

La radica per pipa è ricavata dall’arbusto sempreverde di colore rossiccio chiamato Erica Arborea, un legno pregiato e duro che permette di realizzare i fornelli da pipa. 

Scegliere il Tabacco per Pipa 

Anche la scelta del tabacco per pipa è importante. Vi sono al riguardo diverse miscele di tabacchi in commercio. In base al tabacco per pipa scelto si potrà ottenere un minore o maggiore gusto, un aroma più intenso, un sapore dolce od al contrario un gusto forte ed avvolgente. 

In commercio, sia in canali online sia in un negozio pipe specializzato si possono trovare diverse tipologie: il consiglio è quello di sperimentare e provare le diverse miscele finché non si trova quella che si accorda maggiormente con i propri gusti. 

Una volta scelto il tabacco il fumatore di pipa dovrà dotarsi anche degli accessori necessari per il fumatore come: 

  • Accendino per pipa 
  • Curapipe 
  • Gratta pipe
  • Scovolini 
  • Portapipe 
  • Vasi porta tabacco 
  • Borsa Porta Pipe 

Pipa artigianale come sceglierla

Come Fumare la Pipa

Ecco come procedere per fumare la pipa ed assaporare pienamente il tabacco: 

  • Introdurre il tabacco per pipa nel fornello in piccole quantità 
  • Fare attenzione di non comprimere troppo il tabacco  per pipa inserito soprattutto quello collocato nello strato più basso 
  • Utilizzare dei fiammiferi oppure un accendino per pipa per accendere il tabacco collocato più in superficie 
  • Premere e compattare con un cura Pipe Artigianali il tabacco che si è sollevato nel frattempo 
  • Accendere nuovamente il tabacco 
  • Fumare la pipa adagio: le boccate devono essere corte e lente 
  • Se la Radica per Pipe dovesse per qualche motivo surriscaldarsi bisogna lasciarla raffreddare rallentando il ritmo delle boccate 
  • Non fumare la pipa artigianale fino alla fine: le foglie di tabacco per pipa rimaste sono solitamente umide e ciò potrebbe portare un sapore non buono al palato 
  • Lasciare raffreddare la pipa artigianale prima di pulirla 
  • Eliminare gli ultimi residui di tabacco per pipa con un gratta pipe 
  • Svuotare delicatamente la pipa artigianale 

Come pulire le pipe artigianali 

Se si utilizzano delle pipe artigianali bisogna avere l’accortezza di mantenerle sempre pulite 

Ecco come procedere per pulire con cura le pipe artigianali: 

  • Aspettare che la pipa artigianale sia fredda 
  • Svitare attentamente il bocchino della pipa artigianale 
  • Servendosi di uno scovolino passarlo all’interno del cannello 
  • Se dovesse esserci uno strato di carbone si può utilizzare il gratta pipe per rimuoverlo

Pipe artigianali le migliori in commercio

Le Migliori Pipe Artigianali 

In commercio, sia online sia in un negozio pipe specializzato, si possono trovare numerosi modelli di Pipe Artigianali di qualità. 

Ecco le migliori marche di Pipe attualmente in circolazione: 

  • Pipe Artigianali Savinelli 
  • Pipe Artigianali Joyodelf 
  • Pipe Artigianali Urchoiceltd
  • Pipe Artigianali Missouri Legend Straight
  • Pipe Artigianali Paronelli 

Il consiglio è di rivolgersi, se si è alle prime armi e poco esperti nel fumare la pipa, ad un negozio di pipe: gli specialisti di questo settore potranno fornire anche ad un fumatore principiante tutte le indicazioni per acquistare il prodotto più congeniale alle proprie necessità e fornire anche dettagli sul tabacco per pipe da acquistare. 

Pipa ad Acqua: che cos’è 

La pipa ad acqua è chiamata anche bong e può rappresentare un’alternativa “più salutare” ad un modello di pipa artigianale. 

In una pipa ad acqua il processo di combustione risulta più leggero e meno dannoso per la salute: il fumo infatti in questa particolare pipa ad acqua viene veicolato attraverso l’acqua e questo liquido funge anche da filtrante per le eventuali impurità. 

La fisionomia di una pipa ad acqua è molto diversa da una comune pipa artigianale: vi è infatti un’ampolla ed un imboccatura molto più grande del classico bocchino di una pipa. Per essere utilizzata è necessario aspirare a grandi polmoni: questo permetterà al fumo di passare dall’acqua contenuta sul fondo ed arrivare in alto dove potrà essere poi inalato. 

Quando si intende fumare la pipa ma anche una pipa ad acqua è necessario osservare le leggi sul divieto di fumo: in Italia, ed in altri numerosi Paesi è infatti vietato fumare nei luoghi chiusi ma molto presto lo sarà anche nei luoghi all’aperto. Come sta succedendo a Milano dove sarà entro il 2030 sarà vietato fumare in tutta l’area cittadina.

Lascia un commento


Veglio vini