Donald Trump e la moglie positivi al Coronavirus: «Insieme ce la faremo»

Donald Trump e la moglie positivi al Coronavirus: «Insieme ce la faremo»

Donald Trump e la moglie Melania sono postivi al Coronavirus, lo certifica un tampone eseguito alla Casa Bianca. Lo conferma, con un breve comunicato, il medico personale del presidente americano, Sean Conley: «Il Presidente e la First Lady stanno entrambi bene al momento e intendono rimanere a casa all’interno della Casa Bianca durante la loro convalescenza. State tranquilli che il Presidente continuerà a portare avanti i suoi doveri senza alcuna interruzione mentre si riprenderà, e io continuerò ad aggiornarvi su tutti gli sviluppi». La Fisrt Lady a sua volta ha twittato: «Come troppi americani hanno fatto quest’anno, anch’io e il presidente degli Stati Uniti siamo in quarantena a casa dopo essere risultati positivi al test sul Covid-19. Ci sentiamo bene e io ho posticipato tutti gli impegni previsti. Fate in modo di stare al sicuro e ne usciremo insieme».

Un problema per le elezioni

Un grosso problema per Trump ad appena 32 giorni dal voto per la rielezione presidenziale, nel pieno quindi di un’accesissima campagna elettorale, dove si trova a dover inseguire il candidato democratico Joe Biden. Il capo della Casa Bianca ha infatti dovuto disdire il suo tour elettorale in Florida, previsto per le prossime ore, stravolgendo la propria agenda.

La coppia presidenziale si era ritirata in quarantena alcune ore fa, dopo che Hope Hicks, una delle più strette consigliere del presidente, è risultata positiva. Secondo indiscrezioni, però, la Casa Bianca era a conoscenza della positività di Hicks già da 24 ore. L’assistente negli ultimi giorni ha viaggiato ripetutamente con Trump, accompagnandolo sull’Air Force One e sul Marine One in molti dei suoi appuntamenti, incluso il durissimo dibattito televisivo contro Joe Biden a Cleveland. I video del giorno del dibattito mostrano Hicks camminare senza mascherina verso il Marine One vicino a Stephen Miller e Jared Kushner, il genero-consigliero di Trump. Eppure Hicks, secondo quanto riferito da alcune fonti della Casa Bianca, era una delle poche nell’amministrazione che di tanto in tanto indossava la mascherina durante le riunioni.

Gli esperti preoccupati

Secondo molti esperti, citati dai media Usa, Donald Trump è “ad alto rischio” di ricovero e di complicazioni e anche a rischio di vita per il Coronavirus, dati l’età (il presidente Usa ha 74 anni) e il sovrappeso corporeo. La Cnn in un tweet cita l’epidemiologa Anne Rimoin, che parla di diagnosi «molto preoccupante». Alcuni ricordano i precedenti, come il premier britannico Boris Johnson, ricoverato in ospedale ma guarito senza l’uso del ventilatore, o il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, che ha annunciato la sua guarigione, attribuendola all’idrossiclorochina. Intanto il Segretario di Stato americano Mike Pompeo, appena ripartito da Roma, è risultato negativo al test sul Coronavirus.


Veglio vini