Combinazione colori, come avviene e in cosa può esserci utile

Combinazione colori, come avviene e in cosa può esserci utile

Combinazione colori cos’è

Quando si parla di arte o di qualsiasi altro settore, la combinazione dei colori si rivela un vero e proprio passaggio di fondamentale importanza. Grazie al suo apporto, infatti, si possono ottenere dei risultati ottimali per ciò che risulta essere di nostro interesse. Per esempio, è un discorso applicabile a vari settori, come avremo modo di vedere più in là con la lettura.

Uno di quelli più gettonati, come possiamo già anticipare proprio a voi lettori, è sicuramente quello artistico. Nel mondo dell’arte così come nella quotidianità di ogni giorno, il colore in particolare ha una funzione quasi terapeutica diciamo, considerando il fatto che il colore è una parte integrante della nostra vita in qualsiasi momento e luogo.

I colori primari, a questo proposito, funzionano molto bene nella natura umana. Si può infatti dire che alcuni colori non vengono percepiti nella stessa maniera da tutte le persone, il che rende ancora più affascinante questo argomento ben preciso.

Già dal prossimo paragrafo, a questo proposito, approfondiremo il discorso inerente ai colori primari e a tutte le combinazioni che ne derivano da ciò. Prima di procedere, è bene elencare quelli che sono i colori primari.

Tonalità primarie: quali sono? Ecco la lista

Nel mondo dei colori e delle divisioni cromatiche, i cosiddetti colori primari hanno una rilevanza che è in grado di assumere uno status di fondamentale importanza. Nella grafica e nel settore della pittura, i cosiddetti colori primari hanno una caratteristica davvero insolita e particolare.

I suddetti colori, sono noti infatti per non essere ottenuti mischiando altri colori tra loro. Di conseguenza, si chiamano “primari” proprio per via di questa motivazione ben definita che li contraddistingue.

I colori primari essenzialmente sono tre, e sono il rosso, il blu e il giallo. Per quanto concerne il settore digitale, invece, a questa breve lista di colori viene aggiunto anche il nero. Da questi colori primari, tuttavia, possono avere origine anche altri, come vedremo nel corso del paragrafo successivo.

Tramite la mescolanza di alcuni colori, si possono ottenere dei colori davvero accattivanti per quelli che sono i dettami della cultura moderna e attuale. Dai colori secondari, invece, hanno origine a loro volta quelli che definiamo colori secondari, poi terziari e via discorrendo.

Le tonalità espresse, a questo proposito, si possono appunto usare per via di varie motivazioni. Dal vestiario al puro gusto estetico, i colori hanno vari utilizzi.

Combinazione colori, quali sono?

Le combinazioni più gettonate dei colori, riguardano colori primari e colori secondari e anche colori terziari. La parte dei colori secondari, la si può riassumere in breve citando l’arancione, il verde e il colore viola. Il primo colore si ottiene mischiando giallo e rosso, il secondo mischiando giallo e blu e il terzo mescolando il colore del rosso e il colore del blu.

La parte dei colori terziari, invece, risulta essere tendenzialmente più complicata da gestire e da prendere in causa. Riguarda sempre i colori primari, naturalmente, e va gestita elencando tutte le relative sfaccettature tecniche.

Mischiando vari colori primari tra loro, si possono infatti ottenere varie relative tonalità. Mischiando una parte di blu e due di rosso, si può infatti ottenere il risultato del rosso violaceo. Per quanto riguarda una parte di due e due di giallo, si può ottenere il verde giallognolo. Con una parte di rosso e con due parti di blu, si ottiene invece il viola il bluastro, dunque un viola che tende al blu.

Con il giallo aranciato, invece, si può ragionare mischiando una parte di rosso e due parti di giallo. Il rosso aranciato, si ottiene invece con una parte di giallo e con due parti di rosso.

Combinazione colori a cosa servono

Le combinazioni dei colori, servono sia per questioni estetiche che per questioni anche artistiche ovviamente. Un vestiario che ci piace e ci entusiasma in particolar modo, infatti, potrebbe essere accattivante in maniera maggiore andando a mischiare quelli che sono i colori migliori.

Ovviamente sempre secondo il nostro gusto, come è giusto che sia. Il campo dell’arte e del settore della moda e dell’estetica, infatti, è fortemente oggettivo in quanto a percezione di tutto il pubblico. Ciò che piace a noi, infatti, non per forza può e deve piacere anche a chi ci sta vicino. Di conseguenza, quando si parla di queste cose è sempre bene procedere con una certa calma.

Calma che si può ritrovare in maniera piuttosto tranquilla nelle varie community che parlano di arte, dove tralasciando la parte più accesa si è sempre tesi ad essere piuttosto d’accordo l’uno con le altre persone.

Le combinazioni dei colori, in fin dei conti, non sono un concetto poi così tanto difficile da capire, specie se ci si applica sul serio alla loro comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.