Carla Fracci: l’addio alla grande diva della danza

Carla Fracci: l’addio alla grande diva della danza

Carla Fracci si è spenta all’età di 84 anni nella sua casa di Milano. La scomparsa della grande diva della danza è avvenuta il 27 maggio dopo una lunga malattia con la quale l’ex ballerina della Scala stava convivendo negli ultimi anni e sulla quale ha sempre voluto mantenere il massimo riserbo .

La camera ardente è stata allestita nel foyer del Teatro alla Scala di Milano e oggi amici, colleghi e fan della ballerina conosciuta in tutto il mondo potranno recarsi per darle l’ultimo saluto.

Ultimo saluto a Carla Fracci al Teatro alla Scala di Milano

L’intero mondo della danza è in lutto. E a comunicare per primi la scomparsa della grande étoile conosciuta in tutto il mondo è proprio il Teatro alla Scala di Milano, il luogo che Carla Fracci considerava come una seconda casa.

La ballerina non solo contribuì a rendere importante il Teatro alla Scala di Milano in tutto il mondo ma è riuscita con la sua notevole carriera artistica ad affermarsi a livello globale alzando notevolmente l’asticella del prestigio della cultura made in Italy.

Anche il primo cittadino della città di Milano Giuseppe Sala ha voluto rendere omaggio alla nota ballerina con un post pubblicato sui canali social.

“Carla Fracci è stata una delle più grandi ballerine del mondo, senza mai dimenticare le sue origini, innovando e innovandosi, commentando la nostra società e i suoi limiti. Grazie, Carla, non dimenticheremo mai i voli della tua danza e la tua fedeltà alle tue radici”.

L’ultima apparizione a teatro è stata nel 2000 quando la Fracci salì sul palcoscenico della Scala di Milano per interpretare il ruolo della luce nella riproduzione di “Excelsior”.

Mentre l’ultima apparizione pubblica è stata a febbraio: insieme al marito e compagno di vita Beppe Menegatti si recava a fare il vaccino anti-Covid.

Lascia un commento


Veglio vini