Amadeus confermato a Sanremo, ma salta il suo nuovo programma

Amadeus confermato a Sanremo, ma salta il suo nuovo programma

Amadeus sarà di nuovo il conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo, molto probabilmente ancora in coppia con l’amico Fiorello. Il conduttore che ha spopolato all’inizio dell’anno nella più importante spettacolo televisivo ancora prima che canoro nazionale, continuerà anche ad essere il protagonista di una nuova stagione dei “Soliti ignoti”, il programma abbinato alla Lotteria Italia, ma una delusione deve incassarla.

Rai1, che si prepara ad annunciare i prossimi palinsesti, quelli del rilancio post-Covid, ha bocciato lo show musicale che Amadeus aveva proposto, una cavalcata nel mondo della musica leggera fra gli anni Settanta e Ottanta, quelli degli inizi di carriera di Amadeus come deejay nelle radio libere. La produzione, che doveva essere realizzata in collaborazione con l’Arcobaleno Tre di Lucio Presta, ha visto la forte opposizione del consigliere Rai Riccardo Laganà, paladino contro l’esternalizzazione di programmi a società facenti capo ad agenti di artisti impegnati nelle produzioni stesse. Il cosiddetto “strapotere degli agenti”.

Una decisione che potrebbe avere effetti a catena anche su altri programmi, anche molto importanti. Per esempio “Che tempo che fa”, prodotto dalla società Officina di cui è socio il conduttore del programma Fabio Fazio. Ma altri situazioni simili si moltiplicano e cadono anche sul settore della fiction. Insomma, potrebbero esserci risvolti molto pesanti e l’apertura di un periodo di grandi frizioni nella televisione pubblica.

Manca comunque ancora la conferma ufficiale da parte del Consiglio di Amministrazione della Rai, che si preannuncia molto caldo e che dovrà indicare la strada maestra alla televisione dei prossimi anni, quella che esce come tutta l’Italia dalla grave pandemia sanitaria.


Veglio vini