Gattuso: il duro sfogo per riscattare il Napoli

Gattuso: il duro sfogo per riscattare il Napoli

Il Napoli soffre ma conquista una vittoria chiave contro il Parma e tiene il passo di Milan, Inter e Juventus, tutte a segno sabato negli anticipi della prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A. Un successo che rilancia gli azzurri e che fa sbottare Rino Gattuso, il tecnico messo in discussione nelle ultime settimane.

Gattuso senza peli sulla lingua

«Qui vengo massacrato ogni giorno, è una roba anomala… – attacca l’allenatore -. Ci sono tifosi da tastiera, in epoca di lockdown, ma anche da persone che stanno qui da anni ho sentito offese. Se c’entra la società? Giudicate voi, io sto zitto. Ma così è difficile. Sembra che siamo ultimi e questa tarantella è cominciata da un mese. Io voglio lavorare in serietà, e così non è serio». Gattuso punta il dito anche contro il presidente De Laurentiis. «Con lui il rapporto è sempre stato buono, ma non nascondo che negli ultimi 15-20 giorni sono deluso: la vicenda è stata gestita male. Non mi sento a mio agio in questa situazione, lo dico francamente. Non mi ha mai fatto mancare nulla, lo rispetto. Hanno contattato altri allenatori? Dico solo che a prescindere dal contratto io non mi sono seduto al tavolo con squadre che pure avevamo mostrato il loro interesse nei miei confronti».

Il Napoli, in vantaggio nel primo tempo con Elmas (31’), ma messo a lungo sotto dal Parma nella ripresa, trova il 2-0 su deviazione e può quindi prepararsi con più serenità per l’andata delle semifinali di Coppa Italia in programma mercoledì contro l’Atalanta, ieri stoppata nella sua rincorsa in campionato dalla Lazio. La squadra di Simone Inzaghi passa a Bergamo per 3-1 con gol di Marusic, Correa e Muriqi e scavalca l’Atalanta (di Pasalic il momentaneo 2-1), agganciando il quarto posto.

Nelle altre partite importante successo in chiave salvezza del Genoa a Crotone (fanalino con la 14ª sconfitta in 20 partite): 3-0 con doppietta di Destro e gol di Czyborra. Finisce 1-1 tra Cagliari e Sassuolo è 1-1. Sardi avanti con Joao Pedro, Boga li raggiunge al 4′ di recupero.


Veglio vini