L’opera dei volontari di Scientology per l’ambiente

L’opera dei  volontari di Scientology per l’ambiente


play Ascolta questo articolo

L’associazione volontari di protezione civile della Comunità di Scientology PRO.CIVI.CO.S. Odv sta continuando in questi giorni un’attività di protezione e miglioramento dell’ambiente. 

I volontari di Scientology: un aiuto all’ambiente

Nei giorni scorsi infatti i volontari hanno attuato una serie di interventi nei giardini del campetto di calcio nella periferia torinese, tra Via Gino Lisa, Corso Venezia e Via Breglio. 

Tra gli alberi, nel prato e tra i cespugli di quella che potrebbe essere una bella area verde di periferia, sono state rimosse centinaia di bottiglie di birra in vetro. 

Inoltre sono state trovate lattine di birra, bottiglie di plastica, pacchetti e mozziconi di sigarette, vetri rotti particolarmente pericolosi per i bambini e i cani, sacchetti con escrementi, cartoni di pizza, cartacce, resti alimentari, scarpe, indumenti, tappi di bottiglia. In totale sono stati consegnati all’AMIAT otto sacchi grandi pieni di bottiglie di vetro e altri sacchi con rifiuti generici. 

Infine i volontari, domenica 22 ottobre, hanno partecipato a PULIAMO IL MONDO a Druento, dove insieme a Legambiente Metropolitano, al Gruppo Comunale di Protezione Civile, Consulta Giovanile, Polizia Municipale, Cidiu e tanti bambini hanno contribuito ad un’altra grande raccolta di rifiuti abbandonati: un momento di concreta e attiva partecipazione svolta naturalmente anche a fini educativi. 

Durante le attività di protezione e miglioramento dell’ambiente, vengono distribuite copie de La Via della Felicità, una guida scritta da L. Ron Hubbard la cui diffusione e pratica contribuisce a ripristinare valori morali universalmente noti e condivisi, ma troppo spesso trascurati. 

Per informazioni sulle attività:

Comunità di Scientology PRO.CIVI.CO.S. Odv