Parte la quarta stagione della Casa di Carta, nella colonna sonora anche Tozzi e Battiato

Parte la quarta stagione della Casa di Carta, nella colonna sonora anche Tozzi e Battiato

Ha debuttato su Netflix la quarta stagione de “La Casa di Carta”, la serie non in lingua inglese più vista sula piattaforma di intrattenimento online. Anche nella Parte 4, composta da otto nuovi episodi, la musica italiana è protagonista assoluta. Dopo l’iconica “Bella Ciao”, i protagonisti della serie spagnola di grande successo canteranno anche “Ti amo” di Umberto Tozzi e “Centro di gravità permanente” di Franco Battiato.

Sono attesi grandi ascolti, anche perché nell’emergenza da Coronavirus proprio Netflix ha avuto un boom di ascolti. Sarà sicuramente così anche per seguire le nuove avventure della banda di ladri più famosa al mondo e guidata dal Professore (alias Álvaro Morte) con la collaborazione di Tkio (Úrsula Corberó),Berlino (Pedro Alonso), Nairobi (Alba Flores), Lisbona (Itziar Ituño), Rio (Miguel Herrán), Stoccolma (Esther Acebo), Denver (Jaime Lorente), Helsinki (Darko Peric), Marsiglia (Luka Peros), Bogotà (Hovik Keuchkerian) e Palermo (Rodrigo de la Serna).  Insomma, tutti personaggi della banda che portano il nome di città del mondo. A dare vita alla caccia della cosiddetta ‘Resistenza’ l’Ispettore Sierra (l’attrice e cantautrice spagnola Najwa Nimri), il Colonnello Tamayo (Fernando Cayo), il parigrado Pieto (Juan Fernández), quindi Angel (Fernando Soto) e Suárez (Mario de la Rosa). Nel cast anche Pep Munné (Governatore), Enrique Arce (Arturo Román), Kiti Manver (Mariví) e José Manuel Poga (Gandía), tutti personaggi che anche il pubblico italiano ha imparato a conoscere e amare.


Veglio vini