Il Colosseo a mattoncini da Guinness: 9.036 pezzi

Il Colosseo a mattoncini da Guinness: 9.036 pezzi

E’ il Colosseo il set da record della Lego, con addirittura 9.036 mattoncini, i pezzi colorati di una delle più intramontabili attrazioni giocattolo per grandi e piccini. La nuova costruzione, che riproduce alla perfezione l’architettura dell’originale anfiteatro romano, una delle meraviglie dell’umanità, rappresenta la più grande mai realizzata sinora dalla Lego. Battuto il primato del set Star Wars Millennium Falcon, ovvero l’amatissima costruzione della navicella spaziale al centro della saga di George Lucas.

Il Colosseo della Lego

Il Colosseo Lego è un modello epico contraddistinto da tre ordini architettonici: colonne doriche, ioniche e corinzie, tutte ricreate fedelmente con mattoncini, utilizzando tecniche di costruzione innovative, tra cui motivi decorativi alle volute riprodotte usando pattini a rotelle per minifigure Lego.

«Una delle sfide più grandi e importanti è stata quella di trasmettere la monumentalità del Colosseo con i mattoncini – afferma Rok Zgalin Kobe, senior designer del set, alla presentazione -. Il modello Lego doveva mettere in risalto la speciale caratteristica architettonica dell’originale: le file di colonne che fiancheggiano gli archi in stili differenti. Per ottenere questo risultato, il set è realizzato utilizzando un effetto di esagerazione verticale. La sezione trasversale è quindi molto più ripida rispetto alla struttura originale. Grazie all’esperienza di realizzazione del modello Lego, speriamo di invogliare tutti i costruttori a saperne di più dell’originale».

Di sicuro farà centro anche il video emozionale realizzato per il lancio del set (state sicuri che sarà uno dei must natalizi 2020), in uscita il 27 novembre. È stato realizzato appositamente, con fotogrammi spettacolari, che sono stati girati a Cinecittà nei giorni scorsi. Un gioco di immagini che partono lontane nella storia a Roma nell’80 d.C. per terminare nel Colosseo del 2020 in mattoncini. La conferma che Roma e la sua storia sono al centro di un’operazione storica (e non solo) di rilancio, come dimostra anche la serie tv appena lanciata su Sky che ne racconta la fondazione.


Veglio vini