Federica Brignone brava come la mamma

Federica Brignone brava come la mamma

E’ avvenuto un fatto davvero straordinario sabato 19 gennaio, sulla splendide piste del Sestriere, paradiso dello sci. La gara di slalom gigante femminile, appuntamento molto atteso della Coppa del Mondo, è stato vinto da una sciatrice azzurra, la milanese Federica Brignone.

Si è classificata prima facendo registrare esattamente lo stesso tempo, al centesimo di secondo, della slovacca Petra Vihova e le due vincitrici ex aequo hanno preceduto di un centesimo, a loro volta, la statunitense Shiffrin, la sciatrice più prestigiosa del Circo Bianco.

Per l’occasione la stazione sciistica del Sestriere, che con i suoi 2000 metri e più offre un panorama senza eguali, è stata invasa da un pubblico incredibile, più di 20.000 persone. Ed è stata l’occasione per promuovere la candidatura per ospitare i campionati mondiali di sci alpino nel 2029. Una località come questa ha poche rivali al mondo.

Ma il fatto davvero incredibile è anche un altro: Federica Brignone ha vinto dove nel 1983, cioè 37 anni prima, in slalom aveva vinto sua mamma Maria Rosa Quario, poi sposata Brignone. Non è raro nello sport il fenomeno dei figli d’arte, che o per via del Dna, o per via dell’influsso paterno e/o materno siano diventati campioni come i genitori. Ma vincere la gara della vita sciando nella stessa pista è cosa stupefacente.


Veglio vini