Elezioni Usa, Joe Biden: «Sarò il presidente di tutti»

Elezioni Usa, Joe Biden: «Sarò il presidente di tutti»

«La gente di questo Paese ha parlato, abbiamo ottenuto una vittoria convincente. Non ci sono stati blu o stati rossi, ci sono solo gli Stati Uniti». Sono le parole del primo discorso da presidente eletto di Joe Biden, pronunciate nel Chase Center di Wilmington. Il 77enne che è stato vice di Obama dopo giorni di spoglio delle schede e polemiche con il presidente uscente Donald Trump è pronto a prendere pieni poteri e assicura: «Sarò un presidente che unisce e non un presidente che divide. Torniamo ad ascoltarci, siamo tutti americani». Un messaggio di riconciliazione, con priorità rivolta alla crisi sanitaria. «Diamoci una possibilità aiutandoci l’uno con l’altro. Il nostro lavoro inizia con il mettere sotto controllo il Covid. Non risparmierò alcuno sforzo contro questa pandemia».

L’appello del Presidente

Dopo tanti scontri, Biden ha poi lanciato un appello per l’unità nazionale: «Basta trattare i nostri oppositori come nemici. Il mondo ci guarda e noi torneremo ad essere un Paese rispettato nel mondo».

Ovazione e tifo da stadio quando Kamala Harris è salita sul palco. La prima vicepresidente donna degli Statu Uniti è stata accolta da clacson impazziti e bandiere americane. «Non importa per chi avete votate. Io e Joe Biden saremo leali, onesti e sempre pronti ad avere cura di tutti voi e delle vostre famiglie» le sue prima parole, con un ringraziamento agli americani «per aver fatto sentire la loro voce, per aver votato in massa. Avete scelto la speranza, l’unità, la scienza e soprattutto la verità». Quindi l’orgoglio per aprire un nuovo capito nella storia femminile. «Sono la prima donna vicepresidente ma non sarò l’ultima. Questo è un paese delle opportunità». Poi, rivolgendosi alla bambine, ha affermato: «Sognate con ambizioni. E’ un nuovo giorno per l’America».

L’insediamento alla Casa Bianca avverrà il 20 gennaio. Biden ha in programma di firmare immediatamente una serie di decreti per rovesciare alcune delle decisioni prese dal presidente uscente Donald Trump, compreso il rientro degli Usa nell’accordo di Parigi sul clima e nell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre abolirà poi il bando sull’immigrazione dai Paesi musulmani e ripristinerà il programma per la protezione dei Dreamer.

L’attuale inquilino della Casa Bianca però continua a dare battaglia e a non riconoscere la vittoria di Biden. «Abbiamo una tradizione di problemi elettorali in questo Paese» twitta Donald Trump.


Veglio vini