Ecco la nuova Fiat 500: parte l’era elettrica del Lingotto

Ecco la nuova Fiat 500: parte l’era elettrica del Lingotto

Fca dà il via ufficiale alla nuova era elettrica con l’intera gamma della Nuova 500, prodotta nello stabilimento torinese di Mirafiori, che proprio grazie all’iconico modello Fiat ha raggiunto l’obiettivo della piena occupazione. L’auto a zero emissioni della Casa del Lingotto si presenta con una mascherina con il tricolore italiano sul muso, simbolo dell’impegno di Fca per la ripartenza. «Questa vettura è il segno della rinascita italiana. Rinasce 500, rinasce un simbolo, rinasce un sogno italiano, a 63 anni dalla prima generazione» le parole di Olivier Francois, responsabile del brand Fiat.

La presentazione della nuova Fiat 500

Il sipario si è aperto alla Pinacoteca Agnelli, sopra la storica ex fabbrica del Lingotto. Il presidente John Elkann, con la moglie Lavinia, i figli Leone e Vita, e anche il fratello Lapo, ha accolto il governatore del Piemonte, Alberto Cirio e la sindaca di Torino, Chiara Appendino, con queste parole: «È l’inizio di una nuova era. Abbiamo voluto dare una forte dimostrazione di concretezza in questo periodo difficile che stiamo vivendo, facendo vedere che portiamo avanti i progetti e gli impegni che abbiamo preso». Secondo Olivier Francois, «la Nuova 500 è una risposta a chi dice che non investiamo in Italia. E’ disegnata, progettata e costruita in Italia. E non è l’unica fatta in casa. Stiamo investendo oltre 5 miliardi sul futuro del Paese».

La gamma della Nuova 500 vede, a fianco delle versioni cabrio e berlina, l’inedita la versione 3+1, con una seconda porta laterale ad apertura controvento che facilita l’accesso ai sedili posteriori. La domanda più gettonata è ovviamente quella sul prezzo. Al netto degli incentivi statali, è più basso delle previsioni: si va infatti dai 19.900 per la versione Entry ai 23.700 per la versione Mid ai 25.200 per il top di gamma (High). L’auto ha un’autonomia fino a 320 km nel ciclo Wltp, con la possibilità di caricare 50 km di autonomia nel tempo di un caffè. Tre allestimenti (Action, Passion e Icon), nuovi colori, la possibilità di essere guidata dai neopatentati gli altri atout.

La nuova Fiat 500 è già ordinabile e la prima risposta del mercato è positiva: 12.000 richieste. Il suo obiettivo è anche quello di riavvicinare i giovani al mondo dell’auto, nonché sposare una filosofia green. Olivier Francois infatti ha anche annunciato che sul tetto del Lingotto nascerà il più grande giardino pensile d’Europa: il 4 luglio 2021 sarà aperto a tutti e diventerà un’attrattiva di Torino. Il primo albero è un ulivo, piantato da John Elkann. Si chiamerà Sky Drive e si ispira alla High Line Park di New York, la riqualificazione verde della linea ferroviaria sopraelevata della Big Apple che trasportava merci da Chelsea verso il cuore di Manhattan. Al quarto piano della Pinacoteca Agnelli nascerà anche Casa 500, il museo dedicato alla storia della cult car di Fiat tra passato, presente e futuro.


Veglio vini