Coronavirs: Rugani paziente zero della Serie A

Coronavirs: Rugani paziente zero della Serie A

Anche il mondo dorato della serie A di calcio piomba nell’emergenza Coronavirus. Mentre si giocavano ancora due partite della Champions League, con la Juventus che si preparava per il ritorno con il Lione, è arrivata la notizia della positività del difensore bianconero Daniele Rugani. Si tratta del “paziente zero”, del primo calciatore di serie A positivo al Coronavirus. Ad annunciarlo la stessa Juventus con un comunicato sul proprio sito. «Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed e’ attualmente asintomatico. Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui» c’è scritto.

Poco dopo l’annuncio che anche l’Inter (attesa invece in Europa League contro la spagnola Getafe), squadra che ha giocato per ultima con la Juventus nella partita a porte chiuse di campionato di domenica 8 marzo, si è messa in quarantena. «A seguito del comunicato di Juventus FC riguardo alla positività del calciatore Daniele Rugani al COVID-19, viene sospesa ogni attività agonistica sino a nuova comunicazione».

Prima di Rugani gli unici casi che hanno riguardato calciatori positivi sono stati di serie C, in particolare Pianese e Reggio Audace. A questo punto cade anche l’ultima sottile baluardo delle società e delle federcalcio in difesa della continuazione dei campionati, nazionali ed europei che siano.


Veglio vini