A Parigi arriva il primo Drive-In galleggiante per combattere il Coronavirus

A Parigi arriva il primo Drive-In galleggiante per combattere il Coronavirus

Fascino, divertimento e sicurezza. A Parigi è arrivato un Drive-In in barca, un’attrazione a misura di distanziamento sociale. Bassin de la Villette, il più grande specchio d’acqua artificiale parigino che collega il canale dell’Ourcq al Saint-Martin si trasforma in un cinema galleggiante con un maxi schermo di 16 metri per 9 a disposizione di 150 persone, che ogni sera potranno guardare il film proiettato nella massima riservatezza di una barchetta ormeggiata sul canale.

Da anni diventato il polo della movida parigini, nonché spiaggia estiva sulla Senna, al Bassin de la Villette vengono sfruttate le «péniches-spectacles», ancorate prima del Covid per ospitare attività culturali, spettacoli teatrali, mostre e concerti. Ora, accanto a tre piscine, zone pic nic e aree gioco, si sono trasformate in «Le cinéma sur l’eau», il cinema sull’acqua.

Si tratta di 38 barchette elettriche da due, quattro o sei posti che possono ospitare solo persone dello stesso nucleo familiare, con tanto di sedie a sdraio. La prima proiezione è in programma il 18 luglio con «7 uomini a mollo», il film di Gilles Lellouche. Per il lancio dell’iniziativa la serata di debutto sarà gratuita, con estrazione a sorte dei partecipanti.

«Il cinema occupa un posto importante in questo quartiere – spiega Elisha Karmitz, responsabile delle attività sul bacino parigino -. Dopo diversi mesi di chiusura, questo è un bel modo di festeggiare». Un’iniziativa assolutamente da imitare anche in Italia e non solo. Come conseguenza della pandemia sanitaria da Covid-19, i Drive-In sono tornati di moda a partire dagli Stati Uniti.


Veglio vini