Vacanze alternative in Italia: consigli per chi ama sperimentare

Vacanze alternative in Italia: consigli per chi ama sperimentare
vacanze alternative in Italia

Che sia estate o inverno, c’è sempre tempo per vacanze alternative in Italia. Se amate qualcosa fuori dall’ordinario, e non vi accontentate della classica gita fuori porta in una città d’arte o di una tintarella al mare, ecco una serie di utili consigli ed idee per prendersi qualche giorno di relax in un modo diverso dal solito.

Sia che voi abbiate dei bambini o vogliate portare con voi il vostro animale domestico preferito, basta davvero poco per trascorrere delle vacanze insolite, all’insegna del brio, senza tuttavia uscire dal Belpaese.

Vacanze alternative con bambini

Spesso si è soliti pensare che tutti coloro che hanno dei bambini siano limitati nella scelta delle vacanze: per loro esiste soltanto il mare e poco altro. La realtà dei fatti, però, è ben diversa.

Fare una vacanza da sogno con dei figli può essere molto più semplice di quello che si potrebbe pensare, ma non solo: si potrebbe anche risparmiare, molto più di quello che si potrebbe immaginare. 

Un esempio? Fare Glamping, ossia dormire in tenda in location immerse completamente nella natura. Niente camping, dunque, bensì luoghi che permettono il pernottamento ma che, allo stesso tempo, hanno dei costi decisamente più accessibili (o addirittura talvolta sono proprio gratuiti).

In tal senso l’Italia offre tantissime opzioni, una su tutte è il delta del Po, una location che soprattutto dalla primavera in poi è davvero suggestiva. Un week-end immersi nel verde, lontani da tecnologia e smog.

Certo, per chi non è abituato questa potrebbe essere una vacanza non semplice, in cui la fatica potrebbe farsi sentire, tuttavia allo stesso tempo la fatica di prepararsi la cena da soli, magari accendendo un fuoco (dove è possibile ovviamente) o guardare le stelle in compagnia, farà divenire tutto immancabilmente meno faticoso..

Vacanze alternative con cane

Avere un animale domestico è una delle esperienze più belle che una persona potrà mai vivere nell’arco della propria esistenza. Spesso, tuttavia, quando si avvicina il momento delle ferie, soprattutto per chi ha un cane, potrebbe diventare un grosso problema. 

La fatidica domanda “Dove lo lascio?” torna ricorrente ad ogni fine settimana ed ogni qual volta si voglia partire per qualche giorno di vacanza.

Una soluzione per fare in modo che questo problema non si riproponga più, però, esiste: partire per una vacanza con il proprio cane. Vi sono, infatti, tantissime spiagge sparse su tutte le coste italiane che accettano i nostri cari amici a quattro zampe, tuttavia allo stesso tempo vi sono tante altre idee più particolari che possono diventare altrettanto interessanti.

Un esempio? Se il cane è di quelli che non si stancano facilmente, perchè non portarlo con voi in una bella gita in montagna? Tantissimi rifugi infatti sono davvero molto attrezzati per accogliere tutti i tipi di ospiti, umani e non solo.

Ma non solo: esistono tantissime strutture alberghiere, spesso di piccole dimensioni, come se fosse un club, che permettono di vivere un’esperienza cane-padrone davvero unica. Certo, in questo caso i costi si alzeranno un pochino ma fidatevi: ne varrà senz’altro la pena.

Vacanze alternative al mare

L’Italia è tutta bella, da nord a sud. Esistono, infatti, tantissime località ancora relativamente poco conosciute in cui il mare è cristallino, i costi sicuramente inferiori rispetto alle grandi mete turistiche di massa, ma che allo stesso tempo rappresentano un vero e proprio gioiello immerso nella natura, tra acque cristalline e spiagge dorate in cui è anche possibile fare qualche scampagnata e gita fuori porta, per chi ne sente il bisogno.

Visitare, ad esempio, il Faro di Capospartivento di Chia, in provincia di Cagliari, è qualcosa di davvero stupendo che non si vede tutti i giorni. Rimanendo in Sardegna, anche Casu Marzu è davvero molto interessante, ma ce ne sarebbero davvero tante altre, tra il Salento e la Sicilia, che varrebbero davvero la pena essere viste almeno una volta nella vita.

Un consiglio: dopo aver scelto il luogo in cui trascorrere le ferie, parlate con gli abitanti del luogo. Sicuramente vi sapranno consigliare una lunga serie di attività per rendere le vostre vacanze alternative in tutto e per tutto.

Spesso, infatti, le persone cercano “turismo alternativo Italia” pensando di trovare su Internet le esperienze più mirabolanti ed uniche che si potrebbero vivere, ma si dimenticano spesso di una cosa: i cittadini locali presenti nei luoghi di villeggiatura alternativi conoscono meglio di chiunque altro che cosa si potrebbe fare.

Case vacanze alternative

Spesso chi cerca di vivere delle vacanze alternative in Italia non vuole soggiornare in una struttura “comune”. Per questo motivo, soprattutto se siete delle persone semplici che si accontentano di poco per essere felici, vi sono davvero tantissime opzioni e possibilità per pernottare in case vacanze alternative.

Spesso, infatti, alcune di esse non possono essere propriamente definite tali, ma una cosa è certa: se si vuole fare qualcosa di diverso, tutte quelle che vi elencheremo qui sotto fanno davvero al caso vostro.

La prima possibilità è senz’altro la tenda: soprattutto se si viaggia da soli o in coppia, magari in montagna o comunque con qualcosa di itinerante, questa rimane un’opzione ottima, facile da smontare e montare ogni giorno, così da poter vedere diversi luoghi e soprattutto paesaggi.

La seconda è quella delle clubhouse, ossia dei veri e propri ostelli in cui si condivide la stanza ed i luoghi comuni con altre persone che, come te, vogliono vivere un’esperienza diversa dal normale. Una straordinaria opzione soprattutto per chi vuole viaggiare low-cost, con tutti i rischi del caso.

La terza strada invece è quella…dei Trulli. Certo, sarà senz’altro un po’ costosa soprattutto se la stagione è quella estiva, tuttavia rimangono qualcosa di unico ed allo stesso tempo affascinante. Provare per credere.

Lascia un commento


Veglio vini