Tina Cipollari rivela di essere andata in crisi per la pandemia: «Non riuscivo a dormire, avevo incubi>

Tina Cipollari rivela di essere andata in crisi per la pandemia: «Non riuscivo a dormire, avevo incubi>

La ripartenza, anche se con un format a distanza, di “Uomini e Donne”, riporta un po’ di serenità a Tina Cipollari. L’opinionista della trasmissione televisiva di Maria De Filippi, ha rivelato di aver affrontato due settimane davvero difficili all’inizio della pandemia da Coronavirus, al limite della depressione. La 54enne Tina ha raccontato di essere stata per molti giorni spaventata e disorientata, senza riuscire a prendere sonno.

«Le prime due settimane non riuscivo a dormire e avevo gli incubi – il racconto della Cipollari al settimanale Nuovo -. Adesso gradualmente mi sto abituando, anche se mi auguro che finisca al più presto. Mi manca la libertà di uscire quando voglio e di andare a trovare le persone cui voglio bene, primi fra tutti i miei fratelli». Il volto di “Uomini e Donne” non può incontrare da mesi neppure il compagno Vincenzo Ferrara, che vive a Firenze. Tina si trova infatti nella sua casa di Roma con i tre figli (Mattias, Gianluca e Francesco) nati dal matrimonio con Kiko Nalli. Il nuovo compagno lo sente e ogni tanto lo vede virtualmente. «Con Vincenzo ci sentiamo spesso al telefono e ogni tanto facciamo anche qualche videochiamata, ma nemmeno tante: avendo i miei tre figli a casa con me, ho una vita piuttosto impegnata e, grazie a Dio, non conosco la noia» spiega la commentatrice regina del programma della De Filippi, che prima di salutare racconta la sua quotidianità con i ragazzi: «Trascorro le giornate insieme ai miei figli adolescenti e devo ammettere che non è facile tenerli chiusi in casa tutto il giorno. L’unica cosa positiva è che abbiamo più tempo per stare insieme e fare lunghe chiacchierate».


Veglio vini