Server Minecraft, come si creano e a cosa servono

Server Minecraft, come si creano e a cosa servono


play Ascolta questo articolo

Server Minecraft, come si creano e a cosa servono

I server di Minecraft, fin dagli albori, sono sempre stati una componente di assoluto rilievo in tutte le sue versioni precedenti. Il lustro dettato da coloro che giocano a Minecraft, infatti, è dato dal fatto che i server di questo gioco siano effettivamente popolati da un sacco di utenti. Così come per tutti i giochi che hanno raggiunto negli anni un livello di popolarità così alto, i server di questi giochi sono un vero e proprio ritrovo di aggregazione sociale.

Luoghi di ritrovo nei quali si accumulano appunto, gli utenti di qualsiasi tipologia, di qualsiasi identità e di qualsiasi appartenenza posso socializzare. In un periodo di simile difficoltà relazionale e sociale, oggi più che mai, dunque, bisogna sfruttare queste interazioni non dal vivo. Di fatti, questa è sicuramente una vera e propria marcia in più al proprio arsenale.

In questo articolo infatti, andremo a sviscerare quella che è la funzione tecnica ma anche la funzione sociale dei server di Minecraft. Ovviamente non è un discorso da sottovalutare se si considera il fatto che al giorno d’oggi relazionarsi dal vivo è difficile per tutta una serie di motivazioni legate alla situazione attualmente in corso, nonché purtroppo in via di sviluppo. Questo è un metodo ancora più efficace, dunque, per ovviare anche delle situazioni apparentemente così difficoltose.

Funzione sociale del gioco

Come detto in precedenza, la funzione sociale del gioco citato non è certamente da sottovalutare per alcuna ragione. Questo, in quanto i videogiochi nascono come priorità, per l’appunto in quanto luoghi di aggregazione sociale, per la maggior parte degli utenti che ne usufruiscono. Ciò che risulta essere ancora più eclatante è che ancora oggi, a distanza di parecchio tempo dall’uscita del gioco ufficiale, tante persone ancora ne parlano e ci giocano quotidianamente.

E’ sicuramente un chiaro sintomo di una longevità insolita per un gioco che non ha certamente le pretese di ambire ad una grande trama, come magari possono fare i suoi concorrenti. Concorrenti che nel corso del tempo hanno avuto un modo di ambire a tutti altri scenari. Questi scenari, difatti, hanno una funzione sociale ben definita.

Infatti, in un periodo simile, socializzare, essendo poi così tanto difficile, è un compito che viene lasciato ai videogiochi. Nel corso del prossimo paragrafo entreremo nel dettaglio spiegando cosa sono i server di Minecraft.

Server di Minecraft come funzionano

I server di Minecraft, rispetto alla maggior parte dei giochi che sono presenti in circolazione, funzionano in maniera diametralmente opposta. Si parla infatti di giochi che fanno dell’interazione sociale una delle principali ragioni di esistenza. Milioni di player per non dire miliardi si accingono infatti affare tra le attività più disparate, che si tratti di sopravvivenza, cooperazione reciproca, guerra in PVP oppure costruzione di caseggiati o altre strutture.

Le attività da svolgere nel gioco sono veramente tante. Come accenneremo nel corso di questo lungo paragrafo, dunque, sarà anche naturale che alle volte possano nascere delle relazioni vere e proprie. Il fatto che si possano, per esempio, istituire delle vere e proprie legioni che combattono o che alle volte cooperano con le altre è un forte sinonimo di aggregazione sociale.

Questa parola, ripetuta quasi allo sfinimento nel corso di questo articolo, ci aiuta in realtà a capire quelli che possono essere i vari punti di forza di questo gioco che ancora oggi, come teniamo a ricordare e considerato da molte persone come uno dei capostipiti di un vero e proprio genere videoludico.

Server di Minecraft quali sono

I server di Minecraft si riconoscono poiché possono essere usati solo ed esclusivamente da coloro che possiedono un abbonamento apposito al gioco, nonché ad una versione comprata in maniera legale e regolare.

Diversamente, non si potrà affatto accedere a quelli che sono i principali privilegi della versione Premium. Questa è sempre stata una politica di gioco adottata dalla casa madre fondatrice videoludica che si è occupata di creare Minecraft. Questa scelta, infatti, li ha ripagati nel corso del tempo, poiché la community di questo gioco si è fortemente fidelizzata al brand, facendo si che non si perdesse neanche un’uscita.

Quando si parla infatti di forte componente sociale lo si deve anche all’ottimo lavoro degli sviluppatori, nonché degli sceneggiatori del gioco, i quali hanno sicuramente posto come punti di forza l’aggregazione e la costruzione di una community, oltre ovviamente ad un gameplay simpatico e allo stesso tempo accattivante. Difatti Minecraft è diventato, oltre ad essere un gioco popolare, anche un brand con altrettanti margini di crescita e di altrettanta risonanza.

Infatti, ancora oggi, a distanza di parecchi anni dalla sua uscita, i numerosi meme sono tanti. E le vignette che giornalmente vengono prodotte non si possono contare sulle dita di una sola mano. Probabilmente non basterebbe neanche più mani per poterlo fare.