No al rientro degli NCC e dei taxi dopo ogni corsa

No al rientro degli NCC e dei taxi dopo ogni corsa

La Consulta ha dichiarato incostituzionale il decreto introdotto nel 2018 sul trasporto pubblico riguardante i taxi e il noleggio con conducente (NCC) nella parte in cui si imponeva agli NCC l’obbligo di rientro in autorimessa dopo ogni corsa.

Era uno dei punti più controversi fra le auto su prenotazione dette <auto nere> e i taxi (<auto bianche>), che avevano vinto la prima battaglia per impedire quella che ritenevano una concorrenza sleale, o un’invadenza di campo. La Corte costituzionale ha riconosciuto che l’obbligo di rientro ogni volta in garage comporta per le <auto nere> un irragionevole aggravio organizzativo e gestionale.


Veglio vini